Permessi 104, non possono essere fruiti per frazioni orarie. Solo ore intere

di redazione
ipsef

item-thumbnail

A dirlo l’ARAN in un vademecum si permessi, aspettative, 104 che tenta di rispondere alle domande sollevate dalle amministrazione.

Secondo quanto sostiene l’ARAN circa la possibilità di fruire dei permessi della legge 104 anche per frazioni d’ora, ovvero per minuti, il contratto fa esclusivamente riferimento ad una fruizione “oraria” dei tre giorni di permesso mensile previsti: quindi o si prendono tre giorni o 18 ore. “Non si ritiene, pertanto che la predetta norma possa essere interpretata nel senso che il dipendente abbia facoltà di fruire dei permessi di cui alla legge 104 del 1992 anche per frazioni di ora”.

Ci sono delle specificità a seconda del settore e delle indicazioni, per esempio il contratto della scuola dà un’indicazione sulla ‘tempistica’: “essi devono essere possibilmente fruiti dai docenti in giornate non ricorrenti”.

Tutto il vademecum

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief