Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Miglioramento cattedra e assorbimento su cattedra orario interna: quali sono le differenze?

WhatsApp
Telegram

Il docente in servizio su una COE può chiedere miglioramento cattedra se non può essere assorbito su cattedra interna nella scuola di titolarità

Una lettrice ci scrive:

Sono titolare di una cattedra COE con 11 ore nella scuola di titolarità. In questa scuola, nella mia classe di concorso, ci saranno 4 ore libere derivanti da un part time, ma sul potenziamento. Posso richiedere al Dirigente il miglioramento della mia cattedra con queste ore, anche se non sono in classe? Grazie

Il docente a tempo indeterminato in servizio su una COE risulta avere la titolarità nella sede principale della cattedra (che è la scuola sede di organico nel quale risulta la COE) e completa in una o due scuole ubicate anche in comuni diversi, che risulteranno le sedi di completamento della COE.

La COE viene costituita dall’Ufficio scolastico territoriale, che deve tener conto del criterio di facile raggungibilità tra le sedi, accorpando non più di tre scuole ubicate in non più di due comuni diversi.

La composizine di una COE può cambiare da un anno scolastico all’altro per quanto riguarda la scuola o le scuole di completamento orario, qualora non si verifichi più disponibilità di ore in tali sedi. Pertanto, i docenti trasferiti su tali cattedre saranno tenuti a completare l’orario d’obbligo nelle scuole nelle quali il nuovo organico prevede il completamento d’orario.

Miglioramento cattedra

Una COE può essere causa di disagi per il docente interessato, che, sulla base della contrattazione integrativa regionale relativa alla Regione di appartenenza, può chiedere il miglioramento cattedra (o ottimizzazione).

Con il miglioramento cattedra il docente chiede di modificare per un anno scolastico la sede di completamento con un’altra scuola più “comoda” nella quale risulta disponibile uno spezzone orario adeguato per il completamento della cattedra.

Il migioramento cattedra determina quindi una modifica nella sede di completamento, lasciando invariata, però, la scuola di titolarità

Da COE a cattedra interna per assorbimento automatico

Il docente in servizio su una COE ha il diritto ad essere assorbito nella scuola di titolarità su una cattedra interna se questa dovesse risultare disponibile per l’intero anno scolastico, in sintonia con quanto prevede l’art.11 comma 2 del CCNI sulla mobilità:

Il docente titolare su cattedra articolata su scuole diverse, ove nella prima delle scuole si liberi una cattedra, sarà automaticamente assegnato su questa ultima cattedra […]”

Anche la disponibilità di uno spezzone orario che consenta il completamento interno della cattedra avviene in automatico senza formale richiesta da parte del docente.

Conclusioni

La nostra lettrice, titolare su una COE potrà, quindi, usufruire dell’assorbimento interno alla scuola di titolarità grazie alle ore liberate in seguito ad un part-time, purchè le ore di potenziamento di cui parla appartengano alla classe di concorso e tipologia di posto in cui è titolare.
Grazie a ciò il prossimo anno potrà lavorare su una cattedra interna nella scuola di titolarità

Questo assorbimento, chiaramente, riguarderà solo un anno scolastico in quanto la disponibilità dello spezzone è determinata da un part-time che non modifica la titolarità del docente, per cui tale spezzone sarà disponibile , ma non vacante

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri