Percorsi abilitanti docenti 60 e 30 CFU, ci si può già iscrivere? Chi potrà accedere. Tutte le info

WhatsApp
Telegram

Il DPCM del 4 agosto 2023 che regola il percorso di formazione iniziale così come previsto dal Pnrr è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 25 settembre. Poi sono state pubblicate le Linee Guida ANVUR, sulla base delle quali le Università hanno richiesto l’accreditamento. Con notevole ritardo, i decreti per l’anno accademico 2023/24 sono stati caricati in piattaforma lo scorso 7 febbraio e le Università stanno comunicando l’esito, ma mancano ancora i decreti del Ministero con numero dei posti per singola classe di concorso, quota di posti riservati, modalità accesso in caso di sovrannumero.
Nel frattempo però possono già partire i corsi da 30 CFU per docenti in possesso di a

Tipologie di corsi previsti

Nell’anno accademico 2023/24

  1. Corsi abilitanti da 60 CFU: Destinati a chi intende insegnare una disciplina specifica nella scuola secondaria, con riserve di posti per docenti con tre anni di servizio ALL.1 DPCM I requisiti di accesso
  2. Percorsi formativi transitori da 30 CFU: Destinato ai docenti con tre anni di servizio negli ultimi cinque presso le istituzioni scolastiche statali o paritarie per almeno tre anni, anche non continuativi, di cui almeno uno nella specifica classe di concorso per la quale scelgono di conseguire l’abilitazione, o che hanno sostenuto la prova del concorso “straordinario bis” art. 59 comma 9bis ALL.2 DPCM
  3. Percorsi formativi transitoria da 30 CFU: destinato a laureati che acquisiscono i 30 CFU utili come titolo di accesso al secondo concorso fase straordinario PNRR (bando previsto dopo l’estate). Dopo aver vinto il concorso i docenti completeranno il percorso di abilitazione con gli ulteriori 30 CFU ALL.3 DPCM
  4. Percorsi formativi transitori da 30 CFU per docenti abilitati su altro grado/classe di concorso o specializzati in sostegno: Offre ai docenti già abilitati in altro grado o classe di concorso o specializzati sostegno l’opportunità di acquisire un’altra abilitazione, se in possesso del titolo di accesso richiesto per la classe di concorso NOTA MUR 15 febbraio autorizzazione ai percorsi

Ecco i bandi e le manifestazioni di interesse per i percorsi da 30 CFU per abilitati e/o specializzati sostegno

Nell’anno accademico 2024/25

  1. Percorsi formativi post concorso da 30 CFU: Pensato per i laureati che hanno avuto accesso al concorso DDG n. 2575/2023 con tre anni di servizio negli ultimi cinque alle condizioni richieste dal bando
  2. Percorsi formativi post-concorso da 36 CFU/CFA: Progettato per i vincitori di concorso che hanno avuto accesso al concorso con i 24 CFU conseguiti entro il 31 ottobre 2022.

+ i percorsi già previsti nell’anno accademico 2023/24.

La nota MUR del 6 novembre 2023 ha delineato la suddivisione dei percorsi nei due anni accademici

E’ prevista una quota di riserva

  • per docenti che hanno svolto servizio presso le istituzioni scolastiche statali o paritarie per almeno 3 anni nei 5 precedenti, anche non continuativi (e anche in ordini di scuola diversi purché in possesso del titolo di studio richiesto), di cui almeno uno nella specifica classe di concorso;
  • per coloro che hanno sostenuto la prova concorsuale relativa alla procedura straordinaria bis;
  • per i titolari di contratti di docenza nell’ambito di percorsi di istruzione e formazione professionale delle regioni.

La riserva di posti è pari

  • per il primo ciclo, al 45% dell’offerta formativa programmata e accreditata per ogni classe di concorso in ciascuna Università o istituzione AFAM (il 5% è
    riservato ai titolari di contratti di docenza nell’ambito di percorsi di istruzione e formazione professionale delle regioni)
  •  per il secondo e il terzo ciclo, al 35% dell’offerta formativa programmata e accreditata per ogni classe di concorso in ciascuna Università o istituzione AFAM
    (il 5% è riservato ai titolari di contratti di docenza nell’ambito di percorsi di istruzione e formazione professionale delle regioni).

Ci sarà una selezione?

Se il numero delle domande di accesso ai percorsi eccede i limiti della riserva di posti, con il decreto del Ministro dell’università e della ricerca, sono definiti i criteri di individuazione degli aventi diritto all’accesso ai percorsi.

Le Università che erogano i percorsi. I DECRETI di accreditamento

Ecco le Università e le classi di concorso approvate

Ci si può già iscrivere?

La risposta è negativa. Le Università sono in attesa dei decreti che indicheranno

  • il numero di posti per classe di concorso approvata
  • le quote di posti riservati
  • le modalità di accesso in caso di domande in sovrannumero

Le Università però possono già attivare i corsi da 30 CFU per docenti già in possesso di abilitazione per altra classe di concorso o grado di istruzione o specializzati sostegno. NOTA MUR del 15 febbraio 2024. Le Università apriranno a breve i bandi.

I costi dei percorsi

Il percorso avrà un costo massimo di 2500 euro (60 CFU),  massimo 2000 euro per i corsi da 30 CFU. La prova finale abilitante avrà un costo massimo di 150 euro.

I docenti tutor

Per l’a.s. 2023/24 il contingente complessivo di utilizzazioni è determinato in un massimo di 1.588 unità di esoneri totali o in un massimo di 3.176 unità di semiesoneri fino al 50% dall’insegnamento. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto MIM, MEF, MUR n. 256 del 28 dicembre 2023

Nuovo sistema di formazione iniziale degli insegnanti

Il nuovo sistema di formazione e reclutamento della scuola secondaria di primo e secondo grado è delineato nel D.lgs. n. 59/2017, come modificato dal DL 36/2022 (convertito in legge n. 79/2022), e si articola in:

  1. un percorso universitario e accademico abilitante di formazione iniziale, corrispondente a non meno di 60 CFU/CFA (il percorso si articola in: formazione; prova finale; valutazione finale)
  2. un concorso pubblico nazionale, indetto su base regionale o interregionale, cui accedono gli abilitati
  3. un periodo di prova in servizio di durata annuale con test finale e valutazione conclusiva.

Il percorso universitario e accademico abilitante, dunque, costituisce il primo dei tre step previsti per diventare docenti di ruolo.

Tempistica primi percorsi abilitanti

Considerato lo svolgimento della fase transitoria e la fase di “implementazione” del nuovo sistema, il DPCM del 4 agosto 2023 aveva indicato la data di conclusione dei primi percorsi formativi

  • entro il 28 febbraio 2024 termine dei corsi da 30 CFU per l’accesso al secondo concorso fase straordinaria PNRR
  • in sede di prima applicazione entro il 31 maggio 2024 i percorsi di 60 CFU/CFA

Dato il ritardo con cui stanno partendo i percorsi abilitanti, queste date dovranno essere riviste ma il Ministero non ha ancora indicato una nuova tempistica.

Percorsi per tutte le classi di concorso?

Non mancano le problematiche. Da una prima analisi delle classi di concorso approvate nelle Università è facile intuire come, al di là del fabbisogno stimato dal Ministero, sarà più agevole conseguire l’abilitazione per alcune classi di concorso perché sono tante le Università che propongono le stesse classi di concorso, mentre sarà più difficile per altre, in particolar modo per gli ITP.

Normativa

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 4 agosto 2023

ALLEGATO A [PDF] PROFILO CONCLUSIVO DEL DOCENTE ABILITATO, COMPETENZE PROFESSIONALI E STANDARD PROFESSIONALI MINIMI

ALLEGATO B [PDF] LINEE GUIDA PER IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI

Linee guida Anvur

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri