Chiudere le scuole anche in Abruzzo. Lettera

di redazione
item-thumbnail

Inviato da Annamaria Riuscitti - Sono una docente abruzzese, mi chiedo, dopo aver letto un articolo di oggi apparso su" Il fatto quotidiano", circa la tendente consuetudine da qualche giorno di sminuire il corona virus e di paragonarlo a una comune influenza..

La rivincita del digitale quando si sta male. Lettera

di redazione
item-thumbnail

inviata da Cristina Sbarra -  Le scuole sono chiuse per cause di forza maggiore? Nessun problema, abbiamo la soluzione migliore, la scuola digitale che ci fa studiare: le videolezioni, i compiti online, i registri elettronici e tutto il resto per l'e-learning (google classroom, Edmodo, Moodle per i ...

Coronavirus e Humanitas. Lettera

di redazione
item-thumbnail

Inviata da Giusi Russo - "Vecchio. Diranno che sei vecchio". Così canta Renato zero. Zero, che cognome impegnativo in questi tempi appesi al più diabolico dei dubbi: chi sarà il paziente zero? Tempi.

Studiare per volare alto. Lettera

di redazione
item-thumbnail

Inviata da Mario Bocola - Antonio Gramsci scrivendo una lettera alla nipotina Mea, la esortava ad impegnarsi nello studio affermando: “Carissima nipotina, ti esorto a studiare non per la scuola ma per la vita”.

Mandare i figli a scuola non significa parcheggiarli. Lettera

di redazione
item-thumbnail

inviata da Mario Bocola - Non ci stancheremo mai di ribadirlo: la scuola non è un parcheggio, bensì il luogo dove che trasmettono saperi, conoscenze e competenze I ragazzi non devono vedere nella scuola un quid che deve trasformarsi in una valvola di sfogo per giocare e divertirsi.