Insegnanti, poveri e tartassati. Lettera

di redazione
item-thumbnail

inviata da Mario Bocola  - Non conviene proprio dal punto di vista retributivo svolgere incarichi di attività funzionali all’insegnamento (coordinatore di classe, coordinatore di dipartimento e altre funzioni all’interno della scuola) compresi di progetti PON e di altra qualsivoglia natura perché la...

Modelli educativi: la buona scuola del 2015 vs TU 297/94. Lettera

di redazione
item-thumbnail

inviata da Enrico Maranzana - La contrapposizione tra i due modelli scolastici è stata messa in risalto nella presentazione del disegno di legge Aprea del 2008. Il progetto legislativo che ha dettato le linee guida della legge 107/2015: “Con la presente proposta di legge si intende proporre un model...

Costruiamo nelle scuole cittadini del mondo. Lettera

di redazione
item-thumbnail

inviata da Lorenzo Picunio - L’affetto, l’integrazione, la cultura nascono dalla conoscenza: è giusto che una scuola veneta affronti i temi della storia e della geografia del luogo, questo appartiene alla ricerca delle radici ed allo sviluppo culturale.

La resurrezione della scuola è ancora possibile. Lettera

di redazione
item-thumbnail

inviata da Mario Bocola - La scuola è un male incurabile? Possiamo ancora salvarla dal degrado nel quale è caduta riportando in auge la didattica? Possiamo far ridiventare la scuola il motore tranante dell’economia nazionale?  Possiamo far riappassionare gli studenti allo studio serio ed impegnato?...

Regionalizzazione scuola, va accantonata per sempre! Lettera

di redazione
item-thumbnail

Inviato da Mario Bocola - Il progetto di regionalizzazione della scuola di matrice leghista deve essere abbandonato per sempre, cancellato dall’agenda politica del governo e non per ora accantonato per poi riproporlo in un secondo momento sotto altre mentite spoglie con un provvedimento legislativo ...

Il difficile ruolo del dirigente scolastico. Lettera

di redazione
item-thumbnail

Inviato da Luigi Giulio Domenico Piliero - Leggendo le ultime lettere pubblicate a proposito del ruolo del dirigente scolastico che “non serve a nulla” o che al massimo va sostituito da una figura “elettiva”, vorrei proporre una breve riflessione.