ATA Graduatorie 24 mesi: Quale modello presentare? A chi devono essere inviate le domande?

di Giovanni Calandrino
ipsef

In questa scheda chiariremo la differenza tra i vari modelli di domanda, la scadenza e i modi di presentazione e soprattutto come inserirsi nelle graduatorie di istituto di prima fascia.

In questa scheda chiariremo la differenza tra i vari modelli di domanda, la scadenza e i modi di presentazione e soprattutto come inserirsi nelle graduatorie di istituto di prima fascia.

Con la nota ministeriale prot. n .6408 del 07-03-2016, il MIUR ha attivato le nuove procedure di Inserimento/Aggiornamento delle graduatorie provinciali permanenti del personale ATA, ai sensi dell’art. 554 del decreto legislativo n. 297/1994 e dell’O.M. 23.02.2009, n. 21.

Con la presente nota si invitano gli UU.SS.RR., ad esclusione della regione Valle d’Aosta e delle province autonome di Trento e Bolzano, ad avviare le nuove procedure di concorso. Si ricorda infatti che le scadenze di presentazione delle domande non saranno uguali in tutta Italia, ma varieranno in funzione alla data di pubblicazione delle singole Direzioni Scolastiche Regionali. Le domande andranno in seguito presentate entro e non oltre trenta giorni dalla pubblicazione.

Per l’allegato G (SCELTA DELLE SEDI), bisognerà ancora aspettare. La data di presentazione, della scelta delle sedi, invece sarà uguale per tutta Italia e l’istanza dovrà essere presentata con la sola modalità on-line attraverso la piattaforma “Istanze On-Line” del MIUR.

Quale modello Presentare?

  • Modello “B1”: per le sole nuove inclusioni;

  • Modello “B2”: per l’aggiornamento del vecchio punteggio, quindi solo per chi è già inserito nella Graduatoria permanente;

  • Modello “G” (disponibile prossimamente online): per l’inserimento, facoltativo, nella prima fascia delle graduatorie d’istituto per le supplenze temporanee (fino a un massimo di trenta istituzioni scolastiche);

  • Modello “F”: rinuncia al conferimento di supplenze in determinati profili professionali, in attesa dell’assunzione in ruolo (dichiarazione opzionale da allegare al modello “B1” o “B2”);

  • Modello “H”: dichiarazione del diritto alla precedenza nella scelta della sede in base all’art. 21 o all’art. 33 commi 5,6 o 7 della L. 104/92 (dichiarazione opzionale da allegare al modello “B1” o “B2” in caso di beneficiario dell’art. 21 E/O 33, COMMI 5, 6 E 7 LEGGE 104/92).

I Requisiti di Partecipazione sono stati già anticipati nella nostra scheda: ATA 24 mesi Graduatorie Permanenti: requisiti per presentare domande nei vari profili

AVVERTENZE AL BANDO – i titoli di preferenza limitatamente alle lettere M, N, O, R e S nonché le dichiarazioni concernenti l’attribuzione della priorità nella scelta della sede di cui agli artt. 21 e 33, commi 5, 6 e 7 della legge n. 104/1992 devono essere necessariamente riformulate dai candidati che presentino domanda di aggiornamento della graduatoria permanente, in quanto trattasi di situazioni soggette a scadenza che, se non riconfermate, si intendono non più possedute.

Scadenza Domande

Gli appositi allegati (“B1” o “B2” ed, eventualmente, “F” ed “H”), debitamente compilati, datati e firmati, devono essere inoltrate in una sola Provincia, entro e non oltre trenta giorni dalla pubblicazione ufficiale dei bandi di concorso da parte della competente Direzione Scolastica Regionale.

A chi devono essere inviate le istanze?

Devono essere presentate direttamente all’Ambito territoriale provinciale, che rilascerà apposita ricevuta con numero di protocollo, oppure spedite tramite raccomandata con ricevuta di ritorno (in questo caso farà fede il timbro postale di partenza) oppure mediante PEC.

Infine si ricorda che alla domanda non è necessario allegare nessun titolo poiché l’istanza in se costituisce una vera e propria autocertificazione, ai sensi del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000. Tuttavia è comunque possibile allegare alla domanda:

1) titoli di studio,

2) certificati di servizio,

3) eventuali certificazioni attestanti il diritto a preferenze e/o riserve e/o precedenze nella scelta della sede.

Ata 24mesi nota Miur e modelli

Ata 24 mesi: requisiti per presentare domanda

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief