Graduatorie ATA, il servizio dell’anno 2017/18 non conta

di Giovanni Calandrino
item-thumbnail

Graduatorie III fascia ATA: il servizio prestato nell'a.s. 2017/18 non è stato incluso nella valutazione, pertanto il fatto di aver lavorato nel precedente anno scolastico non è sinonimo di maggiore punteggio. 

ATA: ferie residue dell’A.S. precedente vanno consumate entro aprile

di Giovanni Calandrino
item-thumbnail

Nel mese di luglio – agosto, a differenza del personale docente che non è obbligato ad una presenza a scuola (a meno che non ci siano degli impegni come esami ecc.), il personale ATA deve rimanere comunque in servizio previa richiesta e successiva autorizzazione delle ferie da parte del DS.

Ata terza fascia, la supplenza viene revocata se il punteggio è sbagliato

di Giovanni Calandrino
item-thumbnail

Alcuni aspiranti iscritti nelle graduatorie ATA lamentano la revoca della supplenza ATA dopo il controllo dei titoli. Ma la decurtazione del punteggio comporta la retrocessione in graduatoria e quindi il licenziamento se nello scorrimento della graduatoria l'incarico non spetta più.