Visualizza versione mobile

Lunedì, 25 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Esonero ai collaboratori del dirigente scolastico: appello ANDIS per il mantenimento

di redazione
ipsef

L'Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici rappresenta alle SS.LL. lo stato di forte preoccupazione che in questi giorni si sta diffondendo tra i colleghi italiani in conseguenza dell'annuncio dato dall'amministrazione lo scorso 18 novembre circa l'impossibilità di mantenere in esonero o semiesonero i collaboratori vicari in tutti quei casi in cui non sarà possibile utilizzare al loro posto docenti dell'organico di potenziamento della medesima classe di concorso.

Riteniamo tale circostanza gravemente discriminante per le istituzioni scolastiche del primo ciclo i cui dirigenti a settembre hanno legittimamente esonerato insegnanti di religione o docenti della scuola dell'infanzia.

Chiediamo di considerare al riguardo che:

• quest'anno le istituzioni scolastiche sono alle prese con la difficile attuazione della legge 107, che comporta un significativo aggravio del carico di lavoro in capo alla dirigenza e alle comunità scolastiche, anche per l'avvio di importanti processi di cambiamento;7

• la scelta da parte dei DS di docenti ai quali delegare delicate e importanti funzioni di collaborazione, si fonda necessariamente su un rapporto di natura fiduciaria, costruito negli anni e garantito da livelli di professionalità e di competenza (organizzativa, amministrativa, manageriale) maturati nel tempo;

• la nota MIUR n. 1875 del 3 settembre 2015 comunicava la volontà di comprendere, nell'assegnazione dell'organico potenziato, la risorsa per l'esonero/semiesonero del collaboratore del dirigente scolastico;

• la nota MIUR n. 30549 del 21 settembre 2015 esplicita "Nei casi residuali in cui, come precisato dalla nota citata, le istituzioni scolastiche avessero già esonerato come collaboratore del dirigente un docente appartenente ad una classe di concorso per la quale non è previsto l'organico del potenziamento, il corrispondente posto di organico di potenziamento non verrà assegnato alla scuola per il presente anno scolastico".

Tanto premesso, l'ANDIS chiede alla SS.LL. di ricercare tutte le possibili soluzioni per mantenere in carica i docenti esonerati a settembre. Ne gioverà la qualità del servizio scolastico.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza