Istituti musicali pareggiati, On. Ciracì: stanziati 410 mln per statizzazione sede decentrata Conservatorio “Tito Schipa”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Onorevole Ciracì – Nella prima serata di ieri, l’ufficio di gabinetto della ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, ha comunicato ufficialmente all’On. Nicola Ciracì (Direzione Italia) che lo stanziamento di 410mila euro, per la statizzazione della sede decentrata di Ceglie Messapica del Conservatorio “Tito Schipa”, ha avuto il via libera della Corte dei Conti. 

Nei mesi scorsi, in sede di question time alla Camera, il deputato aveva sollecitato la titolare del dicastero a pronunciarsi sull’argomento e da lei aveva ricevuto ampie rassicurazioni, confermate oggi definitivamente dai magistrati contabili.

«Sono felice come un bambino mentre scarta un regalo a Natale – commenta, entusiasta, Ciracì – perché questo per me, per i docenti e per gli allievi del conservatorio è un sogno che si tramuta in realtà».

Ora si rende necessario un passaggio formale nel Cda del Conservatorio per adeguare la pianta organica redatta dal Consiglio nel 2016 – con Ciracì presidente – alla somma messa a disposizione dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, dopo di che giungerà un decreto che renderà la statizzazzione definitiva, sollevando il comune di Ceglie dagli oneri e dalla partecipazione agli organismi amministrativi».

«Questo è il risultato – conclude Ciracì, oggi consigliere d’amministrazione del “Tito Schipa” – di una battaglia che io, con il sostegno dei  docenti e degli allievi del Conservatorio, ho condotto in solitaria avversato spesso dai soliti gufi. Sarà il regalo che porterò ai ragazzi nella prossima quinta edizione dell’Open Day in programma mercoledì prossimo 23 maggio».

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief