Sindacati su rinnovo contratto e pensioni, nuovamente sul piede di guerra. Possibile sciopero già a gennaio

di redazione
ipsef

I sindacati, ed in particolare la triade, CGIL, CISL, UIL non ci stanno e annunciano grane per il  premier Renzi se non si metterà mano al rinnovo della contrattazione per gli statali e alle pensioni.

I sindacati, ed in particolare la triade, CGIL, CISL, UIL non ci stanno e annunciano grane per il  premier Renzi se non si metterà mano al rinnovo della contrattazione per gli statali e alle pensioni.

Non bastano i soldi offerti dal Governo, circa 5 euro, per far tacere le beghe nei tribunali che hanno visto il Governo soccombere per il mancato rinnovo dei contratti. I sindacati ne chiedono 150 e hanno avvertito Renzi, che a gennaio potrebbero partire iniziative di protesta, incluso lo sciopero generale.

Stesso discorso per le pensioni. La questione Fornero per la scuola, come per tutto il comparto pubblico, è stato un vero flagello. Quest'anno i pensionamenti saranno 30mila, a fronte di un numero doppio se fossero rimaste le vecchie regole.

Per  non parlare della Quota 96 del 2012 che attende ancora una soluzione. Sulle pensioni gli annunci da parte del governo e della maggioranza non sono mancati, ma ai sindacati non bastano più le promesse.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief