Riforma classi di concorso. Ecco quali saranno i nuovi ambiti disciplinari

di redazione
ipsef

Domani il regolamento di riforma delle classi di concorso approda finalmente in Consiglio dei Ministri in seconda lettura. Atteso da anni, dovrebbe finalmente vedere la luce in maniera definitiva nelle prossime settimane, dopo i passaggi obbligatori.

Domani il regolamento di riforma delle classi di concorso approda finalmente in Consiglio dei Ministri in seconda lettura. Atteso da anni, dovrebbe finalmente vedere la luce in maniera definitiva nelle prossime settimane, dopo i passaggi obbligatori.

Una parte interessante del regolamento è costituita dagli ambiti disciplinari, finora regolamentati dal dm 354/98.

L'ambito disciplinare serve a snellire le procedure, per es. nei concorsi, per cui si svolge una prova per "ambito"e non per singola classe di concorso. E il superamento della prova permette l'iscrizione nelle graduatorie di tutte le classi di concorso dell'ambito.

Lo stesso procedimento dovrebbe essere adottato anche per il TFA.

Le aggregazioni sarano di tipo verticale (tra scuola secondaria di I grado e II grado) o orizzontale (tra insegnamenti diversi). Nel caso dell'aggregazione orizzontale ci sono solo le prove comuni.

I nuovi ambiti disciplinari

Verticali

– AD 01 per aggregazione delle classi A – 01 (Arte e immagine nella scuola secondaria di I grado) e A – 17 (Disegno e storia dell'arte negli istituti di istruzione secondaria di II grado);
– AD 02 per aggregazione delle classi A – 48 (Scienze motorie e sportive negli istituti di istruzione secondaria di II grado) e A – 49 (Scienze motorie e sportive nella scuola secondaria di I grado);
– AD 03 per aggregazione delle classi A – 29 (Musica negli istituti di istruzione secondaria di II grado) e A – 30 (Musica nella scuola secondaria di I grado);
– AD 04 per aggregazione delle classi A – 12 (Discipline linguistico– letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado) e A – 22 (Italiano, storia, geografia nella scuola secondaria di I grado);
– AD 05 per aggregazione di A – 24 (Lingue e culture straniere negli istituti di istruzione secondaria di II grado) e A – 25 (Lingua inglese e seconda lingua comunitaria nella scuola secondaria di I grado), per sottocodici corrispondenti alle relative lingue straniere.

Orizzontali
-AD 06 per aggregazione delle classi A – 18 (Filosofia e scienze umane) e A – 19 (Filosofia e storia);
– AD 07 per aggregazione delle classi A – 26 (Matematica) e delle classi A – 20 (Fisica) e A – 27 (Matematica e fisica);
– AD 08 per aggregazione dell'ambito disciplinare verticale AD 04 e delle classi A – 11 (Discipline letterarie e latino) e A – 13 (Discipline letterarie, latino e greco).

Domani maggiori dettagli dopo il Consiglio dei Ministri, previsto per le ore 10.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief