Martedì, 28 Giugno 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Esami di Stato 2015/16: il 25 gennaio la simulazione di Fisica nei Licei Scientifici

di redazione
ipsef

Il MIUR ha pubblicato la circolare in cui comunica la data della simulazione della seconda prova di esame di Stato II grado per Fisica.

La simulazione viene proposta in considerazione del fatto che il regolamento sugli esami di stato, prevede, per la prima volta, oltre alla disciplina Matematica, la disciplina Fisica come scelta del Ministro per la seconda prova scritta dell’esame di stato conclusivo del percorso di tutti gli indirizzi ed opzioni del liceo scientifico per l’a.s. 2015/16 Il testo per lo svolgimento della simulazione della seconda prova di Fisica per tutti i licei scientifici sarà disponibile sulla piattaforma http://questionariolsosa.miur.carloanti.it il giorno 25 gennaio 2016 dalle ore 8.00 alle ore 13.00.

Le scuole potranno accedere utilizzando le credenziali già in loro possesso relativamente alla stessa piattaforma; in caso di problemi di accesso è possibile rivolgersi all'help desk: [email protected]

Il tempo da prevedere per lo svolgimento completo della prova è di sei ore. Le scuole organizzeranno in piena autonomia la somministrazione, che si auspica possa avvenire nella stessa giornata del 25 gennaio, agli studenti del quinto anno. Tuttavia nulla osta alla somministrazione della prova successivamente, coerentemente con la programmazione didattica delle singole istituzioni scolastiche o al suo utilizzo sotto forma di esercitazione.
La prova è strutturata in due problemi attinenti a situazioni reali o simulate, a scelta alternativa dello studente, e in sei quesiti di carattere generale, di cui lo studente dovrà svolgerne tre; i contenuti affrontati e le abilità verificate saranno quelli enunciati nel Quadro di Riferimento pubblicato con nota prot. n.13577 del 15 dicembre 2015 e relativi, presumibilmente, a questa parte dell'anno scolastico.

Oltre alla prova sarà pubblicata in piattaforma una griglia di valutazione, con il calcolo del voto in quindicesimi, che autonomamente le scuole potranno utilizzare per la correzione. I materiali messi a disposizione delle scuole possono costituire utili strumenti per verificare le competenze degli studenti in vista dell'esame di stato.

La circolare

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza