Lunedì, 30 Maggio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Neoassunti: la totale inutilità dell’anno di formazione e prova. Ho imparato a giocare con “ET”! Lettera

di redazione
ipsef

Ho passato tre ore insieme ad un gruppo di docenti neoassunti, per ottemperare all’anno di formazione e prova obbligatorio... titolo dell’incontro “apprendimento pratico: making percorsi d’introduzione alla nuova economia digitale”.

La prima ora è stata una lezione-slide tipo spot pubblicitario sul PNSD (Piano Nazionale Scuola Digitale) una Boiata pazzesca! Per capirci: l’importante e improcrastinabile utilizzo della tecnologia, per sfatare i luoghi comuni sull’utilizzo della tecnologia, e poi sull’analfabetismo dei docenti italiani sull’utilizzo delle tecnologie, nei paesi OCSE siamo al 25^ posto su 28^, addirittura i nostri studenti vanno meglio di noi! Il collega che spiegava, per carità... bravo, mica ce l’ho con lui... ma è col sistema che ce

l’ho!... Poi ancora: che non è vero che la tecnologia aliena! Affermazione insieme a altre falsità per inculcaci i “fantastici” obbiettivi che con l’utilizzo delle tecnologie si raggiungono! Per non parlare della pubblicità ingannevole che qualcuno ha detto al collega che teneva il laboratorio tecnologie, di dire!... Poi ancora sempre gli strumenti di questo “straordinario” PNSD e cioè la cosiddetta “aula aumentata”; cioè col “carrello della spesa” si portano gli strumenti elettronici da una classe ad un'altra così i laboratori
entrano in classe! Che bestialità pazzesca, e poi azione #6 del PNSD sono gli alunni che devono portare a scuola i loro dispositivi (BYOD)... non bastava già che lo facessero tanti docenti visto che tantissime scuole non hanno strumenti tecnologici!!...
Ma poi di solito in classe si “sequestrano” i “dispositivi” degli alunni!... In quanto la maggior parte, li utilizza per tutto, tranne che per la didattica!...

Stavo sbottando, volevo alzarmi e andarmene... ma al contrario delle altre volte in cui l’ho fatto, sono rimasto seduto in silenzio...

Ma quando poi ha affermato: che bisogna arrivare al punto in cui tutti gli alunni devono avere la possibilità di collegarsi a una linea protetta della scuola... a quel punto non ce l’ho fatto e gli chiesto in quale scuole d’Italia avviene questo, cioè: i ragazzi si possono collegare alla rete della scuola... gli ho detto che c’ho provato a fare collegare i ragazzi o con la loro linea o con quella della scuola, ma chi non aveva credito; chi (tutti) non avevano la password per la rete protetta della scuola!...mi ha risposto che
questo è un obbiettivo che vuole raggiungere il PNSD... Cioè senza annoiarvi su tutte, mi pare, le Azioni #42, cioè un sacco di fumo negli occhi... mi fermo qui!

Poi siamo passati, alle fasi operative e udite udite, quali nuove competenze ho acquisito oggi con questo “fantasmagorico” laboratorio tecnologico di formazione?

HO IMPARATO HA GIOCARE CON NXT LEGO TELCOMANDATO DA UN PROGRAMMA SCARICATO SU UN NOTEBOOK DAL QUALE ATTAVERSO IL TASTO SINISTRO DEL MOUSE GLI DAVO DEGLI ORDINI.

Immaginate un piccolo robot tipo protagonista del famoso
film ET: “telefono casa!”...

Roba da matti! Docenti di sostegno, di economia aziendale, di diritto ed economia ed altre materie che non hanno nessun nesso con le applicazioni digitali e la robotica! Che per tre ore hanno sentito, prima, la fantascienza, che dimora e risiede al MIUR e nel suo “Piano Nazionale Scuole per Dementi” Questo è il vero significato da dare al PNSD! C’è un piano per rendere dementi docenti e alunni!

Quindi per due ore a far fare smile o altre faccine (tipo emoticon) su uno schermo a “ET”; poi a fargli dire delle singole parole... poi a farlo camminare, a farlo fermare, con sensori tipo quelli per il cancello o luminosi dove a seconda degli ordine che gli davi o della luce o degli ostacoli, questo “ET” procedeva, girava su se stesso, procedeva come un ubriaco alla guida... cioè zigzagava!... ecc. ecc.. “ET” mi sembrava un alunno medio della scuola italiana!... procedono zigzagando!

Avete capito cos’è stato il primo laboratorio tecnologico per un docente neoassunto di diritto ed economia?....

Nuova competenza raggiunta... scriverò sul bilancio finale: saper far parlare e muovere “ET”, oppure saper giocare con i nipoti con una macchinina telecomandata o un drone!...

Ecco la nuova frontiera del miglioramento della formazione e della professionalità dei docenti! Ecco di cosa ha bisogno un bravo docente di economia e diritto! Imparare a Giocare con “ET”!

Manlio Amelio

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza