Visualizza versione mobile

Lunedì, 25 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

M5S. Renzi in crisi gioca la carta del coinvolgimento docenti

di redazione
ipsef

“E’ un Renzi in crisi quello che ha nuovamente dichiarato di voler coinvolgere il mondo degli insegnanti sulle deleghe al governo relative alla riforma della scuola. Un evidente segnale di difficoltà che nasce da un dato lampante: il mondo della scuola la Legge 107 non la manda giù. Siamo davvero curiosi di sapere se il coinvolgimento sarà lo stesso soltanto millantato in occasione della presentazione della Buona Scuola. Il governo sull’istruzione continua a parlare di ‘ascolto’ e ‘confronto’ ma, alla prova dei fatti, ha sempre tirato dritto mantenendo le sue posizioni nonostante incontrassero fortissime resistenze”.
 
Lo affermano i parlamentari M5S in commissione Cultura di Camera e Senato. 
 
“Questa ennesima uscita da parte del presidente del Consiglio, avvenuta ieri in occasione dell’assemblea del Pd, è il segnale di come lui e il suo governo siano impegnati in una campagna elettorale perenne, fatta di promesse non mantenute.  Il MoVimento 5 Stelle già nelle scorse settimane, e in particolare in occasione del Milleproroghe, ha proposto modifiche alla Legge 107 ma il governo le ha sempre rispedite al mittente.  In ogni occasione utile, lui e la sua maggioranza, hanno chiuso la porta in faccia al Parlamento e alle modifiche chieste da lavoratori,  genitori e studenti ”.
Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza