Visualizza versione mobile

Martedì, 30 Agosto 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Docenti che hanno ottenuto passaggio di ruolo nell'a.s. 2015/16 non sono obbligati a nuova domanda di mobilità

di redazione
ipsef

Rispondiamo in maniera collettiva ad un quesito frequente nella nostra rubrica di consulenza, frutto di superficiali risposte da parte di alcuni sindacalisti provinciali.

I docenti che nell'a.s. 2015/16 hanno ottenuto il passaggio di ruolo sono tenuti, stante il dm n. 850 del 27 ottobre 2015 e la circolare Miur del 5 novembre 2015 (la cui validità è stata riconfermata dal Ministro Giannini in una apposita interrogazione parlamentare Anno di prova e formazione anche per docenti che hanno ottenuto passaggio di ruolo. Giannini: lo prevede la legge 107 ) a ripetere l'anno di prova e formazione.

Questa circostanza ha determinato la convinzione (sbagliata) che tali docenti debbano essere assimilati in tutto e per tutto ai docenti neoassunti nell'a.s. 2015/16 e che quindi, come loro, debbano nuovamente presentare domanda di mobilità per ottenere la sede definitiva nell'a.s. 2016/17.

Possiamo già anticiparvi che non è così: la ripetizione dell'anno di formazione si spiega - come ha chiarito il Ministro - nell'ottica di assicurare al sistema educativo personale docente formato e competente.

Nulla a che vedere con la domanda di mobilità che verrà prodotta nelle prossime settimane. Il docente che ha ottenuto il passaggio di ruolo in una scuola in cui si trova bene, e che non vuole modificare, non deve presentare domanda di mobilità.

La domanda di mobilità, come per tutti i docenti di ruolo assunti ante 2015/2016, è facoltativa e volontaria: la presenterà esclusivamente chi vuole cambiare scuola/comune/provincia, come è sempre accaduto del resto. L'introduzione della ripetizione dell'anno di formazione non ha modificato le altre normative relative ai docenti che hanno ottenuto il passaggio di ruolo.

La consulenza sulla mobilità su www.chiediloalalla.orizzontescuola.it

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza