Immissioni in ruolo idonei oltre il 10%: nota Miur per pubblicazione urgente elenchi

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur, dopo l’entrata in vigore del Decreto Legislativo n. 59 del 13 aprile 2017 ha dato disposizioni affinché gli Uffici Scolastici pubblichino gli elenchi graduati secondo il merito di tutti i candidati che hanno raggiunto il punteggio minimo previsto dal bando di concorso 2016.

La pubblicazione dovrà avvenire per ogni graduatoria di merito, ivi comprese quelle redatte nel caso di concorsi multiregionali.

Si tratta degli idonei oltre il 10% che, pur avendo superato tutte le prove previste dal bando di concorso, non potevano essere inclusi nelle graduatorie di merito. Poiché potrebbe venirsi a creare la situazione di posti vacanti e disponibili per le immissioni in ruolo e graduatorie di merito vuote, il decreto legislativo sulla formazione iniziale e l’accesso ai ruoli nella scuola secondaria è intervenuto in merito, dando ai docenti la possibilità di poter essere assunti.

Una possibilità appunto, non una certezza, come garantito solo per i vincitori.

Lo status di idoneo non garantirà di per sé a tutti l’assunzione (come accaduto per gli idonei del concorso 2012), ma l’assunzione di ciascun docente idoneo sarà subordinata alla disponibilità del posto nella regione in cui il docente è in graduatoria.

Ricordiamo infatti che la graduatoria di merito del concorso è regionale e che ha validità triennale (alcune sono state pubblicate in tempo utile per le assunzioni a.s. 2016/17, altre saranno pronte per i ruoli 2017/18).

Immissioni in ruolo: per docenti idonei al concorso opportunità in più, non diritto all’assunzione

Gli Uffici Scolastici hanno già avviato le pubblicazioni. Gli elenchi saranno inseriti nel nostro speciale

Concorso scuola docenti. Graduatorie di merito per ogni classe di concorso e regione, quanti posti rimarranno vuoti

La nota del Ministero

Versione stampabile
anief anief