Edilizia scolastica, UPI: risorse insufficienti a gestire il patrimonio scolastico

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Le scuole secondarie di II grado o meglio gli edifici di dette scuole sono gestiti dalle Province, che sono sempre più in difficoltà dal punto di vista economico tanto da non riuscire più a garantire la manutenzione ordinaria.

Le predette difficoltà sono state evidenziate dal presidente dell’Unione delle Province Italiane, Achille Variati, in apertura dei lavori del seminario sullo stato della finanza delle Province a Bologna.

La capacità di investimento delle province, ha affermato Variati, è ha subito un decremento del 62%, con scuole e strade che versano in condizioni ormai pericolose.

“Per questo – ha proseguito il Presidente – giovedì prossimo in Conferenza Stato Città non intendiamo dare l’intesa sulla ripartizione dei fondi del tutto insufficienti riservati dalla manovra alla sicurezza di strade e scuole. Non vogliamo abituarci, come qualche volta ci sembra di cogliere nei nostri interlocutori istituzionali, a navigare tra le macerie”.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief