ATA sostituiti da software, il sì della Camera. Ma a condizione che si riattivino le supplenze e si assuma

di Anselmo Penna
ipsef

La VII Commissione cultura alla Camera ha detto sì alla ridefinizione degli organici degli ATA di segreteria.

La VII Commissione cultura alla Camera ha detto sì alla ridefinizione degli organici degli ATA di segreteria.

La misura è legata alla legge di Stabilità 2014 che prevede una "modernizzazione" delle segreterie, attraverso un investimento nelle tecnologie digitali.

Il risparmio previsto è di 50,7 milioni di euro introducendo procedimenti automatizzati come l'Ordinativo Informatico Locale, il sistema informativo per la gestione degli inventari, che  hanno reso meno necessario l'impiego di personale.

Ieri la Commissione ha espresso parere favorevole per una ridefnizione del regolamento su criteri e parametri per la definizione delle dotazioni organiche del personale amministrativo, tecnico e ausiliario della scola a partire dal 2015/16, ma ha chiesto alcune garanzie:

  1. che ci sia un monitoraggio sulla introduzione e sul funzionamento delle tecinologiche digitali che sostituiranno il personale;
  2. che si riavvii il turno-over;
  3. che si assicurino le supplenze, anche per assenze inferiori a dieci giorni.

Il Decreto sugli organici ATA

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief