Alternanza scuola-lavoro, monitoraggio percorsi dal 18 maggio al 30 settembre. Nota Miur

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur ha pubblicato la nota n.  1193 del 17 marzo u.s., avente per oggetto il monitoraggio dei percorsi di alternanza scuola-lavoro.

L’Amministrazione, considerata l’importanza attribuita ai suddetti percorsi dalla Riforma, sottolinea la necessità di proseguire nell’attività di rilevazione, al fine di monitorarne lo stato di realizzazione, soprattutto per gli studenti delle classi III e IV, per le quali l’alternanza è obbligatoria (dal prossimo anno scolastico l’obbligatorietà riguarderà anche le classi V).

Nel caso in cui le scuole abbiano attivato percorsi di alternanza già nel 2014/15 (quindi prima della Riforma), i dati vanno comunque comunicati.

I dati, riguardanti i percorsi di alternanza, vanno comunicati, a partire dal 18 maggio, tramite l’area “Alunni – Gestione Alunni – Alternanza  scuola  lavoro”.

Le funzioni, che le scuole devono utilizzare per l’inserimento dei dati, sono:

1.  “Gestione  Aziende”: la scuola  inserisce  le informazioni  sulle aziende con le quali ha  stipulato  le  convenzioni  e  le  relative  strutture  presso  le  quali  si  svolgono  i  percorsi.

2.   “Percorsi  di alternanza scuola-lavoro”:  la scuola inserisce i dati relativi ad ogni specifico percorso attivato quali: descrizione del percorso, tipologia, durata prevista, data inizio,  data fine, ore previste in aula e presso struttura,  fonti di finanziamento, strutture associate.

3.   “Alunni  in  alternanza  scuola-lavoro”:  la  scuola  associa  i  percorsi precedentemente definiti al singolo alunno o a gruppi di alunni della classe.

Le scuole, in sede di caricamento dei dati, troveranno delle novità, ossia delle schede riepilogative utili a monitorare le ore effettivamente svolte dagli studenti rispetto alla durata complessiva prevista dalla legge (almeno 400 ore negli istituti tecnici e professionali e 200 nei licei).

E’ possibile, inoltre, apportare modifiche, qualora si rendessero necessarie, riguardanti i dati dei percorsi delle scorso anno scolastico già comunicati.

Dal 19 giugno, leggiamo ancora nella nota, sarà resa disponibile una  scheda riportante i dati sull’alternanza di ogni studente frequentante la scuola, riferiti anche ai percorsi degli anni scolastici passati.

Come suddetto, la comunicazione dei dati è possibile dal 18 maggio sino 30 settembre 2017, termine dopo il quale le scuole non potranno modificare i dati trasmessi.

Le scuole possono avvalersi, per le operazioni suddette, di una  Guida  operativa disponibile nell’Area Procedimenti Amministrativi.

nota

Versione stampabile
anief anief