Alfabetizzazione e apprendimento lingua italiana cittadini Paesi Terzi. Nota MIUR trasmissione protocollo di sperimentazione

di redazione
ipsef

Il MIUR ha pubblicato in data  23/03/2016 la nota n. 3298, avente per oggetto "Linee guida per lo progettazione dei Piani regionali per lo formazione civico linguistica dei cittadini di Paesi terzi finanziati a valere sul FAMI – OS 2 – ON 2 – Azioni formative specifiche – percorsi sperimentali – Trasmissione protocollo di sperimentazione". 

Il MIUR ha pubblicato in data  23/03/2016 la nota n. 3298, avente per oggetto "Linee guida per lo progettazione dei Piani regionali per lo formazione civico linguistica dei cittadini di Paesi terzi finanziati a valere sul FAMI – OS 2 – ON 2 – Azioni formative specifiche – percorsi sperimentali – Trasmissione protocollo di sperimentazione". 

Le Linee Guida, oggetto della nota, dettano disposizioni sulla realizzazione dei percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana a diversi livelli,  da realizzare secondo il protocollo di sperimentazione definito dagli enti certificatori aderenti al consorzio CLlQ e le specifiche operative elaborate dagli UUSSRR.

Il protocollo è costituito dai seguenti documenti: 1) Sillabo per lo progettazione di percorsi sperimentali di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana a livello Pre Al; 2) Sillabo per lo progettazione di percorsi sperimentali di apprendimento della lingua italiana a livello 81; 3) Indicazioni operative a completamento dei protocolli di sperimentazione Livelli Pre Al e 81.

I percorsi, come leggiamo nella nota , sono rivolti a migranti adulti scarsamente scolarizzati, semianalfabeti o analfabeti funzionali, così come definiti nel Sillabo di riferimento e sono svolti presso i punti di erogazione di primo livello (CPIA unità amministrativa) e i punti di erogazione di secondo livello (CPIA unità didattica).

In allegato la nota e i documenti
 

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief