Domenica, 29 Maggio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Graduatorie interne di istituto: quando si compilano e quando si pubblicano. Il neoimmesso in ruolo non vi rientra

di redazione
ipsef

Il neoimmesso in ruolo nell'a.s. 2015/16 (al di là dell'effettiva decorrenza economica del contratto) non deve essere inserito nella graduatoria interna di istituto. Quando compilare le graduatorie e quando pubblicarle.

La graduatoria interna di istituto riguarda esclusivamente i docenti di ruolo, è quella graduatoria compilata da ciascuna scuola per individuare, per ogni classe di concorso/posto di insegnamento, eventuali sovrannumerari per l'a.s. successivo.

Il neo immesso in ruolo nell'a.s. 2015/16è attualmente senza sede o provincia ("appartiene" solo all'Ufficio Scolastico di competenza), pertanto non può presentare domanda per la graduatoria interna di istituto per il semplice motivo che per quest'anno scolastico non può essere dichiarato perdente posto. Il neo immesso in ruolo deve invece presentare domanda di mobilità, anche se ha differito presa di servizio. Ne abbiamo parlato in Mobilità 2016/17: come si assegnerà l'ambito territoriale a fase B e C da GAE e cosa accadrà a chi non presenterà domanda e Neoimmessi in ruolo: anche chi ha differito presa di servizio deve presentare domanda di mobilità

Dunque, la compilazione della graduatoria interna di istituto riguarda esclusivamente i docenti di ruolo con sede di titolarità.

Quando compilare la domanda e quando pubblicarne gli esiti all'albo della scuola?

I dirigenti scolastici, entro i 15 giorni successivi alla scadenza delle domande di trasferimento, formulano e affiggono all'Albo le graduatorie per l'individuazione dei soprannumerari in base alla sopracitata tabella con le precisazioni concernenti i trasferimenti d'ufficio, tenendo presente che debbono essere valutati soltanto i titoli in possesso degli interessati entro il termine previsto per la presentazione della domanda di trasferimento.

Pertanto, poichè non conosciamo ancora la data di scadenza per la presentazione delle domande, nè è disponibile il testo definitivo del contratto Mobilità 2016/17, questo non è un periodo utile per la formulazione delle graduatorie.

Magari può capitare che i dirigenti scolastici predispongano adesso le graduatorie per portarsi avanti con il lavoro, ma in ogni caso deve essere sempre possibile presentare titoli fino al termine previsto per la presentazione della domanda di trasferimento, per poi pubblicarle nei 15 giorni successivi.

OrizzonteScuola.it seguirà con un apposito speciale la presentazione di tali domande.

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza