Visualizza versione mobile

Sabato, 23 Luglio 2016

mnemosine
SERVIZI
SPECIALI ESPANDI

Bonus 500 euro autoformazione. In anteprima decreto e istruzioni per l'uso, anche per docenti neoimmessi

di redazione
ipsef

Immagine bonus 500 euro formazione docenti di ruolo

Disponibile il DPCM del 23 settembre 2015 sulla carta elettronica docenti e le indicazioni operative per il suo corretto utilizzo.

Bonus 500 euro e rendicontazione con scontrini e ricevute fiscali. A decidere i revisori dei conti, non le segreterie scolastiche

Bonus 500 euro: le FAQ su cosa si può acquistare. No smartphone, sì tablet, sì corsi di formazione organizzati nelle scuole

Altre FAQ

Bonus 500 euro: gli insegnanti chiedono di utilizzarlo per materiali/strumenti utili alla didattica

Destinatari del bonus

Docenti di ruolo delle istituzioni scolastiche statali assunti a tempo indeterminato, sia a tempo pieno che parziale, compresi i docenti in periodo di formazione e prova, che non siano stati sospesi per motivi disciplinari.

Il bonus spetta anche ai docenti assunti e da assumere nel piano straordinario di immissioni in ruolo previsto dalla Legge 107/2015.

Le somme saranno accreditate con le seguenti tempistiche:

  • entro ottobre per i docenti neoassunti dal 1° settembre 2015
  • entro 20 giorni dalla trasmissone dell'elenco da parte del Miur, dei docenti assunti o da assumere dopo il 1° settembre 2015

N.B. La somma totale spetta anche ai docenti che prendono servizio nel corso dell'anno scolastico.

Il bonus è di 500 euro (la carta, a disposizione dall'a.s. 2016/17 sarà nominale), e può essere utilizzato nel corso dell'anno di scolastico di riferimento

Sono esclusi: precari, personale educativo, comparto AFAM

Modalità di utilizzo

Il bonus può essere utilizzato per le seguenti finalità

  1. acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale, di pubblicazioni e di riviste
  2. acquisto di hardware e software,
  3. iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Miur, di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale, ovvero a corsi post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale,
  4. rappresentazioni teatrali e cinematografiche
  5. ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo
  6. iniziative coerenti con le attività individuate nell'ambito del piano dell'offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione di cui all'art. 1 comma 124 della legge n. 107 del 2015.

N.B. Il Miur potrà sottoscrivere apposite convenzioni, senza nuovi o maggiori oneri a carico del bilancio statale, con operatori pubblici e privati, finalizzate all'ottimale utilizzo della Carta del docente, che riconoscano specifiche agevolazioni per le finalità previste, consentendone così il più ampio utilizzo.

No reddito imponibile

Per l'a.s. 2015/16 il bonus sarà accreditato con cedolino unico (già in fase di elaborazione il pagamento), ma non costituirà nè retribuzione accessoria nè reddito imponibile.

Modalità rendicontazione

I docenti dovranno presentare alla scuola di appartenenza, entro il 31 agosto 2016, la rendicontazione comprovante l'utilizzo della somma.

Se la documentazione non risulterà conforme, o sarà incompleta o presentata oltre il 31 agosto, ovvero non presentata, la somma sarà recuperata con l'erogazione riferita al 2016/17.

Il controllo della documentazione è affidato ai revisori dei conti.

Il Ministero si riserva di pubblicare una successiva nota per fornire ulteriori dettagli sull'attività di rendicontazione.

Leggi il Decreto del 23 settembre 2015

Leggi le istruzioni complete per il corretto utilizzo

Bonus formazione 500 euro, tieni sotto controllo la spesa. Scarica il foglio di calcolo

Bonus 500 euro, accredito da lunedì 19. Soldi non spesi quest'anno si cumuleranno a prossima erogazione. Sì docenti religione. Decreto e istruzioni

500 euro formazione accreditati, valgono dal 1 settembre. Può un docente di matematica acquistare un biglietto del teatro?

Bonus 500 euro: le FAQ su cosa si può acquistare. No smartphone, sì tablet, sì corsi di formazione organizzati nelle scuole

Versione stampabile
anief anief
anief mnemosine eiform


In evidenza