Zingaretti (PD): pagare meglio gli insegnanti e migliorare il loro status

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Nicola Zingaretti è uno dei candidati alle primarie del PD del 3 marzo 2019. Attualmente in pole position nelle preferenze su https://www.sondaggi-primarie-pd.it/, ecco il suo programma scuola. 

Per mettere al centro la scuola e i saperi

Dobbiamo riportare la scuola e il sapere al centro dell’agenda politica. La scuola deve tornare a essere il più importante presidio sociale, la principale arma contro le disuguaglianze, capace di offrire ai bambini e ai ragazzi non solo una possibilità di crescita, ma di emancipazione e riscatto, in un tempo in cui le eredità familiari e geografiche segnano ancora i destini delle persone.

Il programma di Nicola Zingaretti per la scuola

” Occorre reclutare e formare una nuova leva di docenti che sappiano accompagnare e motivare le future generazioni alle sfide che hanno di
fronte. I docenti italiani hanno stipendi tra i più bassi d’Europa: dobbiamo pagarli meglio e migliorare il loro status.

Abbiamo bisogno di un maggiore investimento nelle lingue straniere e
nell’istruzione tecnico/scientifica, fondamentale nella quarta rivoluzione industriale.

Bisogna aumentare le risorse ordinarie alle scuole. Rendere  efficace e utile l’alternanza scuolalavoro. Dobbiamo valorizzare le eccellenze ma garantire un’offerta di servizi di qualità per la prima infanzia, di scuola di base a tempo pieno e di una formazione professionale di qualità, in particolare
nelle aree di massima concentrazione della povertà educativa e della dispersione scolastica.

Occorre proseguire con il programma di investimenti nell’edilizia scolastica, riservando a questo scopo il 10% dei fondi pluriennali per gli investimenti pubblici”

Altri candidati per le primarie

Sono Maurizio Martina, Francesco Boccia, Roberto Giachetti, Dario Corallo, Maria Saladino.

E’ possibile seguire l’andamento delle preferenze in tempo reale su ww.sondaggi-primarie-pd.it/

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione