Zingaretti: è necessario un pacchetto di misure pensato sui bisogni dei più piccoli

Stampa

Zingaretti su Facebook spiega che è necessario un piano specifico pensato sulle esigenze dei più piccoli.

Dopo il discorso di Giuseppe Conte di ieri sera che ha Introdotto le prime linee guida per una ripartenza dell’Italia nella fase 2 del Coronavirus, Nicola Zingaretti, segretario del PD, interviene su Fb specificando che “Le bambine e i bambini, le ragazze e i ragazzi sono stati i primi a subire le conseguenze del Coronavirus, con la chiusura delle scuole e la brusca interruzione dei loro normali percorsi di crescita e formazione. Con il nuovo decreto del Presidente del Consiglio, il Governo ha indicato le prime regole e le prime scadenze per la “fase 2″. Ora è necessario che questo percorso si arricchisca con un Piano Infanzia, un pacchetto di misure specifiche pensato sui bisogni dei più piccoli”.

Zingaretti specifica che il PD è al lovoro “ed è pronto a dare il proprio contributo: perché si riparta davvero, è fondamentale affrontare la grande questione di come riportare bambini e ragazzi a una vita il più possibile normale, già prima della riapertura delle scuole prevista per settembre”.

Il segretario del PD,  a tal riguardo, spiega che “Le bambine e i bambini hanno dovuto rinunciare alle passeggiate, alla scuola, alle attività sportive e ricreative. Hanno dovuto fare a meno di quel fondamentale momento di crescita individuale e sociale che è il gioco insieme ai loro coetanei. È stato, ed è, un grande e necessario sacrificio. Che si è abbattuto sulle loro vite, purtroppo anche acuendo le diseguaglianze: sappiamo che il 42 per cento dei minori vive in case troppo piccole; il 7 per cento è vittima di disagio abitativo, un bambino su tre non possiede un pc e quindi non ha possibilità di accedere alla didattica a distanza”.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur