Zazzera (IDV) e l’ANDINF su A042 e A075/A076

Di Lalla
Stampa

red – Incontro tra l’on. Pierfelice Zazzera (IDV) e l’Associazione Nazionale Docenti di INFormatica (ANDINF)  e il dott. Chiappetta, direttore generale per il personale scolastico del Ministero dell’Istruzione, per alcuni chiarimenti in merito all’insegnamento dell’informatica nelle scuole di istruzione secondaria di secondo grado, alla luce delle note provvisorie n. 5358, n. 272 e delle bozze sul regolamento delle classi di concorso.

red – Incontro tra l’on. Pierfelice Zazzera (IDV) e l’Associazione Nazionale Docenti di INFormatica (ANDINF)  e il dott. Chiappetta, direttore generale per il personale scolastico del Ministero dell’Istruzione, per alcuni chiarimenti in merito all’insegnamento dell’informatica nelle scuole di istruzione secondaria di secondo grado, alla luce delle note provvisorie n. 5358, n. 272 e delle bozze sul regolamento delle classi di concorso.

L’on. Zazzera “Durante l’incontro sono emersi diversi punti critici del sistema scolastico, al punto da dover constatare che la riforma Gelmini ha provocato un serio indebolimento della qualità dell’istruzione.

Il caso della classe di concorso A042 mi pare emblematico: il Ministero ribadisce la volontà di mantenere atipico l’insegnamento delle discipline di area informatica e di consentirlo quindi anche ai docenti diplomati delle classi di concorso A075 (Dattilografia e stenografia, trattamento testi e dati) e A076 (Trattamento testi, calcolo, contabilità elettronica ed applicazioni gestionali).

Ciò vuol dire che la nuova organizzazione consentirà a docenti senza alcuna professionalità specifica di insegnare la materia, mentre i professori di informatica rischiano di rimanere fuori, e ciò al solo fine di assorbire gli esuberi di personale.

Anche per quanto riguarda il tecnico tecnologico, si giungerà ad una modalità atipica per l’assegnazione delle discipline caratterizzanti l’indirizzo informatico che fino ad oggi sono state insegnate da docenti abilitati in informatica ma che domani potrebbero, se l’impianto verrà confermato, essere assegnate, con motivazioni incomprensibili, a docenti abilitati nell’insegnamento dell’elettronico o dell’elettrotecnica."

L’idea dell’aticipità della classe di concorso A042 non è stata affatto condivisa dall’ANDINF "Con tale definizione si nega alla disciplina un proprio e definito profilo epistemologico, che invece scaturisce chiaro ed evidente da decenni di letteratura scientifica ed accademica. In una società come la nostra, in continua trasformazione, il nostro sistema formativo sarà assolutamente carente, e l’ignoranza scientifica e tecnologica penalizzerà pesantemente il cambiamento e l’innovazione del paese"

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì