Zaino sospeso, l’iniziativa a Lecco per supportare le famiglie in difficoltà economica: “Condivisione e aiuto reciproco”

WhatsApp
Telegram

In vista del nuovo anno scolastico, l’associazione “Gli Amici di Pedro” di Lecco lancia un’iniziativa per supportare le famiglie in difficoltà economiche. Avviata nel 2020, l’associazione si è da sempre dedicata alla raccolta di oggetti e indumenti per donazione. Oggi, in risposta all’aumento delle famiglie in difficoltà, nasce il progetto “Zaino Sospeso”, per combattere la disparità scolastica.

“Il nostro lavoro vuole promuovere la cultura del riuso, soprattutto in questo momento”, spiega Enrico Merlino, presidente dell’associazione. L’iniziativa coinvolge scuole e cartolibrerie cittadine, creando una rete di sostegno per gli studenti che ne hanno più bisogno. “Partecipare al progetto ‘Zaino sospeso’ è un altro passo che dimostra quanto siano importanti per noi la condivisione e l’aiuto reciproco”, aggiunge Merlino.

Gli assessori Alessandra Durante e Emanuele Torri affermano che la scuola deve continuare a rappresentare il primo presidio di inclusione. L’obiettivo del progetto è eliminare la disuguaglianza causata dalla mancanza di materiali scolastici, prevenendo così l’abbandono scolastico.

Antonio Peccati, presidente di Confcommercio Lecco, enfatizza l’importanza dell’iniziativa: “Siamo attenti alle esigenze e ai bisogni di chi fa più fatica. Siamo certi che il progetto ‘Zaino sospeso’ avrà successo”.

Chiunque può contribuire donando materiale scolastico usato a Gli Amici di Pedro. Il materiale sarà poi distribuito alle scuole durante l’anno accademico, in base alle esigenze degli studenti. Vari punti vendita hanno già aderito all’iniziativa, e ulteriori informazioni sono disponibili sul sito di Confcommercio Lecco.

WhatsApp
Telegram

“Apprendimento innovativo”, un nuovo ambiente che permette al docente di creare un’aula virtuale a partire da una biblioteca didattica di contenuti immersivi. Cosa significa?