Zaia: no plexiglass in aula come call center. Se arriva ondata virus scuole chiuse

WhatsApp
Telegram

Il presidente del Veneto, Luca Zaia non ci sta alla soluzione ipotizzata per il rientro a scuola a settembre: dividere gli studenti con banchi separati dal plexiglass.

No alle cabine in plexiglass nelle aule scolastiche, che non possono diventare delle sale da call center“, ha detto Zaia.

Bisogna trovare delle soluzioni più sostenibili, più vivibili per i ragazzi e per gli insegnanti. E questo è un fronte comune da parte dei governatori delle Regioni quelle linee guida previste dal Comitato tecnico scientifico nazionale vanno interpretate. Così come è avvenuto in precedenza per bar, ristoranti e spiagge“.

Zaia pensa poi all’eventualità del ritorno del virus: “”Anche perché, se invece in autunno arriva un’ondata importante come quella dello scorso marzo, altro che barriere in plexiglass, non c’è altro da fare che chiudere le scuole e tutto il resto“.

Il governatore ha concluso spiegando che “chiederemo al governo di allegare nel prossimo Dpcm le linee guida regionali che daranno indicazioni più ‘sostenibili’ per la scuola“.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur