Zaia: in Veneto mancano insegnanti, Presidi, DSGA. Assunzioni regionali [VIDEO]

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Audizione del Presidente Zaia presso l’Aula del II piano di Palazzo San Macuto in Commissione parlamentare per l’attuazione del federalismo fiscale. 

Il Presidente Zaia ha reso noto i numeri della carenza di organico in Veneto.

  • i Dirigenti Scolastici titolari sono 336 per 600 scuole
  • 264 dei 336 Dirigenti Scolastici ricoprono anche l’incarico di reggente presso un secondo istituto
  • Nelle segreterie scolastiche, invece, solo 359 istituti veneti hanno un DSGA titolare
  • Infine passando all’insegnamento il 55% dei docenti di sostegno non ha l’apposita specializzazione per insegnare agli studenti disabili
  • dei 52.056 posti di docenti presenti in Veneto si stima che, a causa delle dinamiche della mobilità interregionale, dell’esaurimento delle graduatorie concorsuali e dei pensionamenti circa il 20% dei posti sia ricoperto da personale supplente.

“Da qui – afferma Zaia – il Veneto intende, nel rispetto dell’autonomia delle istituzioni scolastiche, partecipare alle funzioni di governo del sistema educativo -formativo”, soprattutto sul versante delle assunzioni.

Si vuole dar vita ad un modello – spiega il governatore – che consenta di soddisfare i bisogni di famiglie e studenti attraverso il superamento delle carenze di organico che fino a oggi hanno fortemente penalizzato il Veneto

Ricordiamo che il NO alla regionalizzazione è uno dei punti dello sciopero proclamato dai sindacati FLCGIL, CISL, UIL, Snals e Gilda per il 17 maggio.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione