Youtubers prof: il sapere gratuito a portata di mouse

di Lalla
ipsef

Giulia Boffa – Grandiosa iniziativa di alcuni utenti del YouTube che ha deciso do organizzare la Libera Università del Web (Luw), indirizzata agli studenti in difficoltà eche non hanno soldi per pagarsi le lezioni private.

Giulia Boffa – Grandiosa iniziativa di alcuni utenti del YouTube che ha deciso do organizzare la Libera Università del Web (Luw), indirizzata agli studenti in difficoltà eche non hanno soldi per pagarsi le lezioni private.

Aleandro Volpi, uno dei promotori dell’iniziativa spiega:"L’idea è nata nel febbraio 2009 e ha trovato molti consensi. La nostra struttura sfrutta la piattaforma di YouTube dove si tengono in video tutti i corsi, all’interno di playlist sui canali dei docenti. I nostri insegnanti, attualmente, sono tutti youtubers ed è possibile leggere nelle loro pagine personali i loro curriculum professionali e di studio. Il nostro sito, invece, ha funzione organizzativa e dalla primavera ha visto un continuo incremento delle visite costringendoci a continui lavori di ampliamento".

Per ora la Luw ha attivato 13 corsi di studio classificati in sei Facoltà: Filosofia, Studi Sociali ed Economici, Scienze Teologiche, Scienze Matematiche, Lettere e Sicurologia. "

Altri corsi di studio e nuove facoltà sono in via di formazione e dovrebbero essere online il prima possibile – aggiunge Volpi -. L’intenzione è quella di proporre non solo materie che già esistono in corsi universitari, ma anche quelle di livelli differenti come scuole medie inferiori e superiori, e quelle attinenti alle arti e ai mestieri".

Gli studenti che ne usufruiscono vanno dai 13 ai 65 anni, in ugual numero uomini e donne, che hanno anche la possibilità di esprimere il loro gradimento all’iniziativa e partecipare alla creazione del logo.
L’associazione Luw ha uno statuto e un organigramma simile a quello delle Università e non si esclude che possa un giorno diventare scuola riconosciuta a tutti gli effetti, conservando l’obiettivo primario che è quello di divulgare il sapere in modo del tutto gratuito.

Altra lodevole iniziativa è quella di costruire un sito poliglotta con tre diverse aree linguistiche, italiano, inglese e francese, e sono in corso trattative con youtubers all’estero proprio per realizzare questo progetto.
La Luw non poteva farsi mancare neanche una pagina su Facebook.
La sede sociale e fisica è a Siena, a Col Val d’Elsa ed è patrocinata dal Comune.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione