Workshop 9 novembre a Roma: Multilinguismi nell’antichità, tra ricerca e prospettive didattiche

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Tenteranno di far dialogare diversi approcci e strumenti, dalla filologia alla linguistica, dalla storia delle idee all’archeologia, dal mondo greco fino ad arrivare alle soglie dell’età moderna, i relatori del workshop
Multilinguismi nell’antichità, tra ricerca e prospettive didattiche che si terrà il 9 novembre prossimo al Liceo Classico “Vivona” di Roma.

L’iniziativa, organizzata dall’Università per Stranieri di Siena, dall’Università di Roma ‘La Sapienza’, dall’Associazione Italiana di Cultura Classica e dal Liceo Classico ‘Vivona’ nell’ambito del progetto HERA ‘Multilingualism and Minority Languages in Ancient Europe’, è valida per l’aggiornamento docenti delle classi A-11, A-12, A-13, A-22 (Miur, Direttiva Ministeriale 170/2016).

Ad aprire i lavori sarà il prestigioso contributo del Prof. David Langslow (University of Manchester) sull’uso dei vocaboli tecnici negli autori repubblicani; seguiranno gli interventi del Prof. Marcello Nobili (“Sapienza” Università di Roma) sui grecismi lessicali e sintattici in Petronio; della Prof.ssa Sara Kaczko (“Sapienza” Università di Roma) su multilinguismo e multiculturalismo nel mondo greco e magno-greco; della Prof.ssa Felicia Logozzo (Università per Stranieri di Siena) su un interessante caso di contaminazione tra dialetti romanzi e alfabeto greco in Italia meridionale; del Prof. Luca Alfieri (Università “Guglielmo Marconi”) sulla nascita della categoria grammaticale dell’aggettivo; del Prof. Gianfranco Mosconi (Università della Tuscia e Liceo Classico “Vivona”), che delineerà, in una prospettiva non unicamente linguistica, la percezione non positiva che i Greci avevano di fronte alle manifestazioni di multilinguismo; del Prof. Marco Marocco (Liceo Classico “Vivona”), che parlerà di genitivi assoluti e sostrato semitico della lingua greca.

Al termine dei lavori Eleonora Fortunato, direttore responsabile del nostro giornale e docente di materie letterarie nell’Istituto “Marymount” di Roma, modererà la tavola rotonda cui parteciperanno Aroldo Barbieri (Roma, Università Europea), Paola Argenziano (insegnante e grecista), Rossella Iovino (insegnante e linguista), Silvia Stucco (insegnante e latinista).

La partecipazione al workshop è gratuita, ma è richiesta l’iscrizione tramite posta elettronica da inviare all’indirizzo [email protected]
È prevista la consegna di attestato di partecipazione al termine dei lavori.

Il programma, da cui è possibile scaricare il modulo di iscrizione e la richiesta di esonero dal servizio:

Vai al link

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione