Wi-Fi nelle scuola, la critica della Dell

di redazione
ipsef

red – Francesco Magri, Public Sales Director di Dell Italia, ha rilasciato una dichiarazione a Zeus Nesw sulla politica di innovazione del Governo che prevede entro il 2012 l’ingresso nelle scuole del Wi-Fi.

red – Francesco Magri, Public Sales Director di Dell Italia, ha rilasciato una dichiarazione a Zeus Nesw sulla politica di innovazione del Governo che prevede entro il 2012 l’ingresso nelle scuole del Wi-Fi.

Wi-Fi sì, ma si tratta di un investimento non sufficiente. Infatti, afferma Magri, "non è adottando tecnologie in isolamento che si può veramente migliorare l’apprendimento dei nostri ragazzi. Computer, lavagne interattive, copertura WiFi: come potranno le scuole utilizzare queste tecnologie, se non sono state pensate per lavorare insieme e se non esiste un piano di coinvolgimento dei docenti e dei genitori?"

Adottare tecnologie non necessariamente corrisponde ad un reale servizio, anzi, esse potrebbero distrarre rispetto all’obiettivo per cui vengono introdotte, apprendere, se non interconnesse e flessibili da adattarsi alle diverse esigenze didattiche.

Se vuoi leggere le dichiarazioni integrali di Francesco Magri

Versione stampabile
anief
soloformazione