Webinar gratuito e certificato: modelli di didattica digitale integrata in presenza di alunni con bisogni educativi speciali. Con Andrea Raciti

Stampa

Webinar di formazione professionale per docenti, organizzato e certificato da SO.GE.S (Società del gruppo Orizzonte Scuola). Il webinar, che si volgerà il 20 aprile 2021 alle ore 16:00-18:00, è riconosciuto dal Ministero dell’istruzione e è valido ai fini della formazione in servizio prevista dalla direttiva 170/2016. La partecipazione e il rilascio della certificazione riconosciuta dal Ministero dell’istruzione sono gratuiti.

Destinatari:

  • Docenti scuola primaria
  • Docenti scuola secondaria di I grado
  • Docenti scuola secondaria di II grado

Discipline coinvolte: tutte

Durata: 2 ore

Relatore: Andrea Raciti – Docente di sostegno e formatore sulle competenze digitali

Short bio relatore:

Docente di sostegno presso l’I.C.S. “G.B. Nicolosi” di Paternò (CT) e formatore sulle competenze digitali in occasione di corsi, seminari e workshop rivolti ai docenti. Laureato in Scienze Biologiche (2001) e in Biodiversità e Qualità dell’Ambiente (2011). Autore di articoli, video tutorial e del corso online gratuito “In classe con la lim” (Editore Orizzonte Scuola). Webmaster e amministratore del sito web dedicato alla didattica digitale animatoridigitali.com.

Descrizione dell’attività:

Durante il webinar verrà affrontato il tema dell’uso delle nuove tecnologie nella didattica inclusiva, con particolare riferimento al ricorso a soluzioni digitali che possono migliorare l’accessibilità dei materiali didattici rivolti agli studenti con bisogni educativi speciali e, più in generale, di garantire il diritto all’istruzione di ciascun alunno nell’ambito della didattica digitale integrata.

Dopo una breve introduzione sulla normativa di riferimento, verranno pertanto illustrati alcuni strumenti digitali in grado di promuovere l’inclusione scolastica anche in condizioni di didattica a distanza, favorendo l’apprendimento degli alunni con disabilità certificata, degli alunni con disturbi evolutivi specifici e degli alunni con svantaggio socio-economico, linguistico e culturale.

In particolare, verranno presentate soluzioni tecnologiche, semplici ed efficaci, ideate allo scopo di migliorare l’accessibilità dei contenuti didattici di tipo testuale, come ad esempio la scelta di particolari criteri da adottare quando si edita un testo o l’utilizzo di un software di sintesi vocale, che permetterà di trasformare un compito di lettura in un compito di ascolto in presenza di alunni non vedenti, di alunni ipovedenti o di alunni dislessici.

Sarà quindi descritto il riconoscimento vocale, un processo informatico che permette di impartire istruzioni al computer attraverso la propria voce, permettendo in questo modo ad alunni non vedenti, ad alunni ipovedenti o ad alunni con grave disabilità motoria di interagire con il computer o di scrivere un tema sotto dettatura. Il riconoscimento vocale potrà rivelarsi efficace anche in presenza di alunni sordi, permettendo di convertire in testo ciò che l’insegnante comunica attraverso la voce.

Sarà infine illustrato un software per la costruzione e la condivisione di mappe concettuali online, straordinari mediatori didattici in grado di favorire l’organizzazione delle conoscenze in ambiente digitale.

Programma:

  • Normativa di riferimento
  • Criteri di accessibilità del testo – Font ad alta leggibilità
  • Sintesi vocale – Esportazione di contenuti testuali in formato audio MP3
  • Riconoscimento vocale
  • Mappe concettuali online

Obiettivi:

  • Curare l’accessibilità dei contenuti didattici.
  • Conoscere strumenti digitali e soluzioni tecnologiche in grado di promuovere l’inclusione scolastica e di favorire l’apprendimento degli alunni con bisogni educativi speciali.

Iscriviti gratuitamente

Stampa