Volete fare il concorso per docenti? Bene, fatelo a luglio o ad agosto! Lettera

Stampa

Anche oggi attendo in una sala della scuola per l'ennesimo consiglio straordinario. Chiedo al ministro o chi ha organizzato questa macchina dannosa di darmi solo una risposta o si o un no. Volevo chiederVi se secondo Voi è giusto fare un concorso, in cui c'è un confronto con altri colleghi, nel periodo più intenso dell'attività scolastica?

Anche oggi attendo in una sala della scuola per l'ennesimo consiglio straordinario. Chiedo al ministro o chi ha organizzato questa macchina dannosa di darmi solo una risposta o si o un no. Volevo chiederVi se secondo Voi è giusto fare un concorso, in cui c'è un confronto con altri colleghi, nel periodo più intenso dell'attività scolastica?

Il mio caso dal 29 febbraio, data dell'uscita del bando,  ad oggi, ci sono stati 4 giorni di consigli di classe,  2 di colloqui scuola famiglia,  un consiglio distituto, uno per i dipartimenti, 4 consigli di classe straordinario e i vari progetti pomeridiani.

Ditemi se è giusto per Voi questo ennesimo gioco tra il gatto e il topo. Ditemi se è giusto o no fare un concorso a risposta aperta dove il criterio di valutazione è soggettiva.

Voglio sapere se è giusto o no, non voglio sapere se questo concorso deve sistemare qualcuno o addirittura far la guerra a qualcuno scomodo di terza fascia (tanto la battaglia la facciamo con i soldi pubblici).

Poi ditemi se è giusto o no fare un concorso mettendo in competizione i ventenni e i sessantenni. Possibile non ci si rende conto che li state mettendo tutti in un calderone. 

Possibile che per Voi non fa nessuna differenza tra un padre o madre di famiglia con un figlio di mamma e papà che mentre studia è servito e reverito, mentre un padre o una madre che rientra a casa dopo il lavoro ha da preparare per i figli e avviarli a tutte le loro attività .

Bene i figli,  sembra che per Voi sia un bene da niente che non hanno nessun valore. La famiglia passa in un secondo piano e sono sicuro che anche le vostre famiglie sono contro a quello che state facendo , ma Voi dovete dimostrare alla politica che anche una cosa sbagliata deve passare, volete far capire chi comanda.  Lo sappiamo già,  comandate Voi e lo sanno anche i vostri avversari politici. 

State alzando un polverone che pagherete in futuro perché oltre a toccare le nostre coscienze state toccando la nostra famiglia e questa cosa non può passare. Fate un passo indietro da veri politici, anzi da veri uomini,  dalle stesse persone che sono apparse nei vari talk show per avere i consensi degli italiani e ragionate sull'argomento senza la fretta che avete avuto per preparare questo concorso.

La violenza la create Voi e ne siete i fautori con l'ingiustizia e sapete bene che noi insegnanti lottiamo ogni giorno contro questa, educando i nostri ragazzi contro il bullismo, il vandalismo, il razzismo ecc. 

Io potrò studiare poco purtroppo, avrò più meno il tempo di riordinare qualche appunto, la mattina sono sempre a scuola e non è colpa mia e chissà quanti come me stanno nella stessa situazione.

Quando torno a casa e mio figlio mi chiede con i suoi occhi di aiutarlo a fare i compiti, io non rispondo "lasciami stare che ho il concorso", me ne frego se un domani non avrò quello che ho oggi. Un bambino non può capire il perché un genitore non gli sta più vicino anche per un breve periodo.

Volete fare il concorso, bene fatelo a luglio o ad agosto,  ma date la possibilità uguale a tutti per la preparazione.

Franco Carlucci docente di educazione musicale. Grazie

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 160€!