Visita fiscale e fasce di reperibilità per esami fuori casa, la procedura

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Malattia ed esami prescritti dal medico, se sono assente nelle fasce di reperibilità per la visita fiscale, quale documentazione idonea bisogna presentare?

Gentile consulente, sono in malattia da qualche giorno per vertigini che non mi permettono di recarmi al lavoro. Sono un insegnante di scuola sec. di  primo grado. Lo specialista mi ha prescritto alcuni esami che su prenotazione sto eseguendo allontanandomi da casa proprio nelle ore in cui potrebbe arrivare la visita fiscale. Per ogni  esame che eseguo chiedo una giustifica. Le chiedo è questa la giusta procedura?
In attesa di una sua risposta la saluto cordialmente.

Visita fiscale e fasce di reperibilità

Nel caso specifico, se è assente alla visita medica di controllo domiciliare, sarà invitata tramite comunicazione, a presentarti in data specifica presso gli ambulatori della Struttura territoriale all’Inps di competenza.
In quella sede dovrà esibire l’idoneo giustificativo per l’assenza alla visita di controllo domiciliare per non incorrere, per i lavoratori del settore privato aventi diritto all’indennità di malattia, nelle sanzioni amministrative previste dalla legge e, in tutti i casi, in eventuali azioni disciplinari
da parte del datore di lavoro.

Le confermo che la giustifica degli esami va bene, sempre accompagnata dalla richiesta medica specialistica del dottore che gli ha prescritto gli esami.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: