Violenze nelle scuole. Insegnanti chiedono ai sindacati azioni incisive

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Libero Tassella – 1) Professione Insegnante raccoglie 82.000 firme per porre il problema davanti agli occhi semichiusi delle istituzioni dello Stato.

2) I Sindacati al momento non riescono ad andare oltre la ritualità di comunicati stampa.

Gli insegnanti chiedono invece ai sindacati azioni ben più incisive di seguito elencate:

a) la costituzione dei sindacati come parte civile nei processi;
b) la tutela legale alle vittime di aggressione;
c) l’acquisto di pagine di quotidiani a diffusione nazionale per mettete in evidenza e denunciare il problema;
d) la proposta di provvedimenti legislativi per prevenire e reprimere il fenomeno;
e) l’organizzazione unitaria di tutti i sindacati di una grande manifestazione a Roma contro la violenza contro gli insegnanti prima della fi e dell’anno scolastico.

Docenti chiedono telecamere in classe per difendersi da atti di bullismo nei loro confronti

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione