Violenze a scuola. Crepet “troppo buonismo, genitori dicono sempre di sì”

WhatsApp
Telegram

Lo psichiatra Paolo Crepet intervenendo alla trasmisione Tagadà di La7 ha ribadito il suo pensiero sulla deriva educativa, che coinvolge famiglie e scuola.

“Quando il buonismo educativo è così pregnante, non va bene. Noi non abbiamo più figli, ma piccoli Budda a cui noi siamo devoti, per cui possono fare tutto. Siamo diventati genitori che dicono sempre di si. Ma questo è sbagliato, quando diventeranno grandi ci sarà qualcuno che gli dirà di no” afferma Crepet.

In una lunga intervista a OrizzonteScuola lo psichiatra aveva parlato dei danni che gli adulti e la scuola fanno ai nostri ragazzi.

Una scuola che non boccia è una scuola marcia. Crepet, vogliamo il male di chi abbiamo messo al mondo

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur