Educazione sentimentale, introdotta in Piemonte per combattere violenza contro le donne

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Per combattere la violenza contro le donne, il prossimo anno scolastico, partirà in Piemonte un progetto che porterà l’educazione sentimentale nelle scuole secondarie di II grado di tutta la regione.

Il progetto

Il progetto, come riferisce “L’Espresso“, è stato posto in essere dalla regione Piemonte e dall’Associazione Filosofia in Movimento.

Le lezioni saranno tenute dal professor Paolo Ercolani, docente di filosofia dell’educazione all’Università di Urbino, e dalla psicologa Giuliana Mieli.

Ercolani terrà lezioni sulla storia e la filosofia relativamente al rapporto tra mondo maschile e femminile, mentre la Meli  fornirà ai ragazzi gli strumenti conoscitivi e sentimentali per instaurare rapporti liberi da pregiudizi.

Destinatari

Il progetto è rivolto agli studenti delle classi quarte e quinte delle scuole secondarie di secondo grado.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione