Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Mobilità, docente neoimmesso in ruolo su sostegno ha due vincoli quinquennali da rispettare

Stampa

Un docente può essere sottoposto contemporaneamente a più vincoli temporali che possono condizionare diversamente la sua mobilità.

Un lettore ci scrive:

Nel CCNL 2018  sulla mobilità  per il triennio 20-21- 22  all’art. 23 commi 8 e 9 si riconosce la possibilità del trasferimento ai docenti di sostegno solo sullo stessa tipologia di posto all’interno del vincolo quinquennale.
Chiedo conferma se ai sensi della legge 159/2019 art. 1 comma 17 octies, la finestra per l’a.s 20/21
per i trasferimenti  da posto a posto di sostegno sia stata preclusa agli immessi in ruolo dall’a.s. 2020/21,
benché il CCNL sia ancora vigente

I vincoli temporali ai quali può essere sottoposto un docente sono di diversa tipologia e, come abbiamo chiarito nel nostro articolo, possono interessare la scuola di titolarità o la tipologia di posto di titolarità

Mobilità, docenti di ruolo “ingabbiati”: chi ha il vincolo triennale e chi quello quinquennale

Docente con doppio vincolo temporale

Un docente, a seconda della situazione in cui si trova, potrebbe essere interessato contemporaneamente a più vincoli. Un vincolo, infatti, non esclude l’altro

È il caso segnalato proprio dal nostro lettore che cita esattamente l’art.23  del CCNI in relazione alla possibile mobilità dei docenti di sostegno nel vincolo quinquennale che, in questo caso, riguarda la tipologia di posto e non la scuola di titolarità.

Se, però, il docente nel vincolo sul sostegno è interessato anche dal vincolo quinquennale nella scuola di titolarità, come previsto dalla Legge 159/2019 art. 1 comma 17 octies, citata correttamente dal nostro lettore, non potrà partecipare alla mobilità neanche per posti sul sostegno

Le due disposizioni normative citate quindi sono valide entrambe, ma il vincolo temporale nella scuola prevale sul vincolo temporale relativo alla tipologia di posto.

Un docente neo-immesso in ruolo sul sostegno dovrà quindi rispettarlo e non potrà partecipare ad alcuna mobilità per un quinquennio, neanche se intende chiedere il sostegno

Il blocco della mobilità interessa, infatti, tutti i docenti neo-immessi 2020/21 a prescindere dalla tipologia di posto di titolarità

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur