Vincolo quinquennale, Pittoni (Lega): “Va superato, ma le operazioni ‘spot’ non hanno senso. Serve ben altro”

Stampa

Il senatore della Lega, Mario Pittoni, all’indomani della bocciatura dell’ordine del giorno presentato dall’ex ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, sul vincolo quinquennale, torna alla carica.

“Il blocco quinquennale del docente nel medesimo luogo è eccessivo: quando sei lontano da casa, incide in modo a volte devastante nei rapporti familiari. Va quindi superato, come prevede una nostra articolata proposta emendativa purtroppo più volte respinta dall’attuale maggioranza M5s, Pd, Iv, LeU”, scrive Pittoni.

No ai trasferimenti: vincolo quinquennale docenti rimane. Bocciato anche Odg che impegnava Governo a rivederlo

“Il diritto alla continuità didattica degli studenti impone, comunque, non meno di tre anni di permanenza dell’insegnante nello stesso posto: chi “offre” la riduzione a un anno – sapendo perfettamente che non sarà considerata – fa un’operazione utile solo a intercettare consenso. Stessa cosa quando l’operazione viene reiterata illudendo gli interessati che un ordine del giorno impegni realmente il Governo“, conclude il responsabile Scuola della Lega e vice presidente della commissione Cultura a palazzo Madama.

Stampa

Concorso STEM Orale e TFA Sostegno? Preparati con CFIScuola