Vincoli mobilità, i docenti sono esausti: “Molti si licenzieranno o chiederanno aspettativa. Non si può continuare così” [VIDEO]

Stampa

“Nella scuola ci lavorano i docenti che danno la loro vita ogni giorno. Non è possibile adesso, dopo tutti questi mesi, pensare ad un confronto sulla mobilità. Questo mesi a cosa sono serviti, cari sindacati? Li avete ascoltati i problemi dei docenti? Oggi serviva già una soluzione. Noi abbiamo chiesto di intervenire. Abbiamo chiesto di aiutarci a questi sindacati. Noi vogliamo una soluzione, non un confronto”.

Lo ha detto Margherita Stimolo, del Coordinamento Nazionale Docenti Abilitati nel corso del suo intervento ad Orizzonte Scuola Tv del 28 maggio, a proposito dei vincoli di mobilità, che nel decreto sostegni bis passano da 5 a 3 anni.

Il Governo che doveva porre rimedio a molte situazioni nella scuola, ne ha invece creati altri, continua la docente. Vincolo triennale una soluzione? Noi non vogliamo vincoli. Noi lavoriamo per passione, non abbiamo bisogno di vincoli. Non ne vogliamo. Vogliamo dare serenità agli studenti ma dobbiamo averne anche noi di serenità. Non si può pretendere la serenità degli studenti se i docenti non lo sono“.

Noi queste sedi non le abbiamo scelte. Ci sono state imposte. Sono a centinaia di chilometri da casa nostra. Anche perchè lo stipendio nostro non può essere valido per gestire queste spese. Come si può pretendere che un docente possa pagare tutto? Non si possono avere tutti i docenti il 1° cattedra a settembre, perchè molti insegnanti pensano di licenziarsi o mettersi in aspettativa, perchè un altro anno così non possono farlo“, prosegue Stimolo.

Le assegnazioni provvisorie sono un contentino. Può essere importante per molti ma non per tutti“, dice Stimolo a proposito della proposta emendativa.

L’insegnante vincolata conclude evidenziando: “Ci sarà un altro tipo di vincolo. Non si potrà fare una scelta puntale della sede. Adesso qualsiasi cosa farai sei vincolato comunque. Se vogliamo la scuola al centro del Paese, facciamolo“.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur