Mobilità, assegnazioni provvisorie, passaggi di ruolo: il falso mito della continuità didattica. Oggi alle 18 talk Anief-Cesi su emendamenti Legge di Bilancio

WhatsApp
Telegram

“A due anni dall’’approvazione della Legge 159/19 sul vincolo quinquennale del personale neo-assunti il coro è unanime: i sindacati e la politica chiedono l’eliminazione di quel blocco come di tutti i vincoli”. A dirlo è stato oggi Giuseppe Faraci, segretario generale Anief, nel presentare il Talk Pulser Anief-Cesi “La mobilità e le assegnazioni provvisorie, i passaggi di ruolo e verticali. Principi del pilastro: equilibrio tra vita professionale e vita familiare”: l’incontro sarà trasmesso domani, 16 dicembre, dalle ore 18 alle ore 19, sul canale ufficiale Facebook del giovane sindacato autonomo.

Durante il Talk Pulser, il sindacalista affronterà i temi della limitatezza dei posti da destinare ai trasferimenti interprovinciali e in generale alla mobilità professionale, ma anche del falso mito della continuità didattica legata ai vincoli sui trasferimenti e dell’assegnazione dei posti vacanti ai precari dopo essere stati negati al personale.

Infine, Faraci esaminerà la richiesta dell’Anief al Parlamento, con apposito emendamento alla Legge di Bilancio, per la cancellazione degli stessi vincoli: in particolare, si soffermerà sui motivi che hanno portato a chiedere di spostare le decisioni sulla mobilità all’interno della contrattazione collettiva e, quindi, sull’importanza di trovare le giuste risposte a tutte quelle situazioni che meritano attenzione.

Anief, nello specifico, ritiene fondamentale eliminare la limitazione di disponibilità di organico per la precedenza per assistenza al genitore disabile nei movimenti interprovinciali, oltre a cancellare il vincolo quinquennale sui posti di sostegno al fine del raggiungimento del quinquennio di servizio stabilito dal vincolo, in modo da ottenere il trasferimento/passaggio su posto comune.

WhatsApp
Telegram

Concorso ordinario secondaria: diventerà annuale. Nessuna prova preselettiva. Eurosofia mette a disposizione i propri esperti