Vincenzo Boccia (Presidente di Confindustria), nuovo Governo punti su autonomia e alternanza scuola-lavoro

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, ha lanciato un appello al prossimo Governo: “Il merito è il vero ascensore sociale: la crescita economica è possibile solo aumentando la qualità e le competenze delle persone”. Lo ha fatto a Roma nel corso dell’Assemblea 2018.

Secondo Boccia, come riferisce il Sole 24 Ore, è necessario intervenire sulle principali problematiche dell’educazione.

Queste le proposte:

  • maggiore autonomia alle scuole nella definizione dei percorsi di studio;
  • maggiore autonomia agli Atenei riguardo alle risorse;
  • puntare sull’Alternanza scuola-lavoro;
  • investire negli Istituti Tecnici Superiori.

L’obiettivo primario, leggiamo ancora sul Sole 24 Ore deve essere quello di rendere sempre più coerenti i profili in uscita con quelli richiesti dalle aziende.

Governo Lega – M5S: ecco versione finale contratto. I punti per la scuola

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione