Vietato l’ingresso ai cani e ai non vaccinati. Il cartello di protesta di alcuni bimbi rimasti fuori dall’asilo

di Elisabetta Tonni
ipsef

item-thumbnail

Vietato l’ingresso ai cani e ai non vaccinati. E’ quanto recitava un cartello mostrato da quattro bambini, con tanto di zaino in spalla, a cui è stato impedito di entrare a un asilo di Trani, perché non in regola con le vaccinazioni.

A riferire la notizia è un lancio di agenzia Ansa che ha ripreso un articolo pubblicato sul Corriere del Mezzogiorno.

I bambini erano rimasti fuori dalla scuola anche il giorno precedente, sempre per lo stesso motivo. Accompagnati dai genitori, si sono visti bloccare l’accesso da una bidella. I genitori dei piccoli che sono stati respinti hanno chiesto l’intervento della Polizia e solo in questo modo sono riusciti a farli sedere regolarmente dietro ai banchi.

Il giorno successivo, la scena si è ripetuta. I genitori hanno nuovamente chiesto l’intervento delle forze dell’ordine, ma questa volta senza successo. A quel punto, l’idea della protesta con i cartelli, puntualmente divulgata per il tramite dei social.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione