Vie intorno alle scuole chiuse in orari di entrata – uscita: sei d’accordo?

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il problema viene posto da Linda Maggiori mamma e scrittrice impegnata nella difesa dell’ambiente sul Fatto Quotidiano ma già da tempo nelle scuole si affronta il problema.

Prendendo spunto da quanto si sta realizzando in alcune città (sia grandi che piccoli centri), la scrittrice si fa promotrice dell’iniziativa di chiusura delle vie intorno alle scuole negli orari di entrata – uscita.

Le zone a traffico limitatoafferma la scritticele zone 30, le zone pedonali intorno alle scuole sono misure che dovranno essere rese obbligatorie con la riforma del codice della Strada.”

Le polemiche

La proposta, laddove è stata avanzata ha già suscitato numerose polemiche, che la Maggiori elenca

  • Vietato l’accesso? Ma questa è violenza!!
  • Ma come faremo nei giorni di pioggia?
  • E’ nostro diritto posteggiare davanti alla scuola!

Argomentazioni a favore

  • studi affermano che per i bambini essere trasportati in auto ha effetti negativi, non solo per la salute ma anche sullo sviluppo psico-fisico dei bambini: diminuisce il senso di orientamento, l’autostima, la capacità di concentrazione, aumenta l’iperattività.
  • il 38% dei bambini italiani è obeso o sovrappeso e le mamme si affannano tra palestre e specialisti
Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione