Videosorveglianza. Giammanco (FI), necessaria per asili nido

Stampa

“Asili nido e strutture per anziani e disabili ospitano soggetti totalmente alla mercé di chi si dovrebbe prendere cura di loro ma ciò purtroppo, non sempre accade.

” Dalle audizioni svolte alla Camera, anche a rappresentanti di Polizia e Carabinieri, è emerso chiaramente che moderni sistemi di videosorveglianza all’interno di questi luoghi potrebbero costituire un importante deterrente da eventuali abusi”.

Così Gabriella Giammanco, deputato di Forza Italia, prima firmataria e relatrice della relativa proposta di legge.

“La mia proposta prevede l’installazione di telecamere criptate, a circuito chiuso, le cui registrazioni saranno inviolabili e visibili solo, ed esclusivamente, dalle Forze dell’Ordine a seguito di formale denuncia. Non si tratta di un controllo a distanza del lavoratore, così come non si tratta di webcam che consentirebbero ai genitori di guardare ciò che accade all’interno dell’asilo. Stiamo parlando solo di immagini che, all’occorrenza, saranno disponibili alle Forze di Polizia per semplificare e velocizzare le indagini. Nei prossimi giorni la mia proposta sarà discussa in Aula per cui faccio un appello al Parlamento tutto, alle forze politiche che lo compongono, al Partito Democratico: proviamo ad essere uniti, sosteniamo questa proposta, diamo uno strumento di tutela in più ai nostri bambini, ai disabili e agli anziani”, ha concluso la parlamentare capogruppo in Commissione bicamerale Infanzia e adolescenza.

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese