Videocamere negli asili. Il pedagogista dice “no”

di redazione
ipsef

Il sito www.vita.it ha intervistato il pedagogista Daniele Novara sull’approvazione da parte della Camera della legge che consente l’installazione di telecamere di sorveglianza nei nidi e nelle scuole materne, per registrare gli eventuali abusi sui bambini da parte degli insegnanti.

Secondo il pedagogista la legge è una follia e terrorismo, la polizia si sostituisce all’educazione e la paura alla formazione:”I bambini sono sicuri quando hanno buone maestre. Bisogna ripartire dalla selezione e dalla formazione, le telecamere sono una scorciatoia. I maltrattamenti capitano in tutto il mondo, noi siamo i primi a pensare di risolverli con le telecamere: o siamo i più furbi o siamo i più cretini”

link all’intervista

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare