Viceministro Grilli prospetta ulteriori tagli alla scuola?

di
ipsef

red – I tagli, ha affermato Grilli a Ballarò, non posso riguardare soltanto i ministeri, ma anche scuole, sanità e forze dell’ordine. Parola d’ordine austerity

red – I tagli, ha affermato Grilli a Ballarò, non posso riguardare soltanto i ministeri, ma anche scuole, sanità e forze dell’ordine. Parola d’ordine austerity

"Si devo tagliare – ha sottolineato Grilli – ma se vogliamo restringere, ridurre la dimensione della macchina dello Stato, non possiamo solo ridurre, come dobbiamo fare, il 5% (ndr. cioè i soli dipendenti dei Ministeri, pari a 175.000 unità), dobbiamo ridurre tutto". Le spese maggiori, sottolinea, riguardano "la scuola (con piu’di un milione di occupati), la sanità (più di 720mila addetti), i dipendenti delle Regioni e degli Enti locali (mezzo milione) e le forze dell’ordine (350mila)"

"Qui – ha affermato – c’è un problema del dimagrimento di uno Stato, bisogna fare scelte dolorose".

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare