Viaggio d’istruzione all’estero. Una breve guida sull’espatrio per i docenti accompagnatori

Stampa

Cosa bisogna fare per accompagnare gli studenti in gita all'estero? La Polizia di Stato ha fornito alcune indicazioni in questa breve guida.

Cosa bisogna fare per accompagnare gli studenti in gita all'estero? La Polizia di Stato ha fornito alcune indicazioni in questa breve guida.

Cosa deve fare l’istituto scolastico:   Gli istituti scolastici dovranno rivolgersi all’Ufficio Passaporti o presso il Comm.to della Polizia di Stato competente territorialmente, dove potranno presentare, previi accordi telefonici, le “dichiarazioni di accompagno” (per ciascun studente) inerenti alla gita scolastica allegando la seguente documentazione:

  • lettera su carta intestata dell’Istituto scolastico, a firma del preside o di chi ne fa le veci, sulla quale dovranno necessariamente comparire il nominativo degli accompagnatori, la data di partenza/ritorno della gita, lo stato di destinazione e la lista riportante i dati anagrafici degli alunni (cognome, nome, data e luogo di nascita);
  • copia fotostatica  del/i documento/i d’identità dell’/gli accompagnatore/i.
  • fotocopie dei documenti d’identità di entrambi i genitori  del minore (allegate alla “dichiarazione di accompagno”) ;  

Nel caso in cui si utilizzi il trasporto aereo, si segnalano casi in cui alcune compagnie aeree richiedono ai genitori del minore un’ulteriore documentazione di autorizzazione/scarico di responsabilità al viaggio.      

Gli studenti stranieri che partecipano ai viaggi d’istruzione all’interno dell’U.E. devono essere in possesso del permesso di soggiorno e passaporto, entrambi in corso di validità. Ai sensi della Decisione del Consiglio dell’UE del 30.11.1994, tali studenti potranno altresì avvalersi dell’ ”Elenco dei partecipanti” che dovrà essere compilato a cura dell’Istituto scolastico, corredato di fotografia recente dello studente e vidimato dalla Questura territorialmente competente, presso l’Ufficio Immigrazione. Tale elenco dovrà essere esibito a richiesta delle autorità di frontiera da parte dell’insegnante che accompagna il gruppo di studenti in gita scolastica. Si precisa che lo studente minore di anni 14, iscritto sul permesso di soggiorno dei/l genitori/e dovrà fornire alla segreteria dell’istituto scolastico la fotocopia del permesso di soggiorno ove risulti iscritto e la fotocopia del proprio passaporto o in mancanza, la fotocopia del passaporto di uno dei genitori ove risulti registrato. Gli studenti con età superiore di 14 anni dovranno quindi essere muniti di permesso di soggiorno individuale. Tutti gli studenti stranieri che si avvarranno dell’ “Elenco dei partecipanti” dovranno fornire alla segreteria dell’istituto scolastico d’appartenenza nr.2 (due) fotografie formato tessera.

La richiesta di vidimazione dell’“Elenco dei partecipanti” dovrà essere presentata presso l’Ufficio Immigrazione della locale Questura, mediante una dichiarazione su carta intestata dell’Istituto scolastico nella quale viene attestata la data, la durata, lo scopo e la località di destinazione del viaggio. La dichiarazione dell’Istituto scolastico dovrà essere corredata dall’“Elenco dei partecipanti” in duplice copia, compilato e completo di foto degli interessati nonché riportante il timbro e la firma in originale del Dirigente scolastico (o chi ne fa le veci) allegando inoltre la seguente documentazione:   

  • copia fotostatica del permesso di soggiorno dello studente oppure del genitore ove risulti iscritto;
  • copia fotostatica del passaporto o in mancanza, la fotocopia del passaporto di uno dei genitori sul quale risulti registrato il minore;
  • copia fotostatica del/i documento/i d’identità dell’/gli accompagnatore/i.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur