Viaggi di istruzione, novità nel 2024: bonus fino a 150 euro per famiglie con ISEE inferiore a 5mila euro. Domande dal 15 gennaio al 15 febbraio

WhatsApp
Telegram

Novità in arrivo per i viaggi di istruzione. Con la direttiva n.6 del 3 aprile, stanziamento di 50 milioni di euro per supportare studenti appartenenti a famiglie economicamente svantaggiate.

L’iniziativa è particolarmente rilevante per le famiglie con un ISEE inferiore a 5.000 euro, offrendo loro l’opportunità di partecipare a viaggi di istruzione e visite didattiche. La Direttiva prevede una ripartizione equa delle risorse tra le istituzioni scolastiche ed educative statali. Specificamente viene definita la metodologia di assegnazione e gestione dei fondi. Questi saranno contabilizzati e impegnati dalle scuole per l’arricchimento dell’offerta formativa, con un focus su viaggi e programmi di studio all’estero.

Le info utili

Dal 15 gennaio al 15 febbraio 2024, le famiglie interessate possono presentare la richiesta di agevolazione. Il processo prevede l’uso della Piattaforma Unica e del sistema SIDI per la gestione delle risorse finanziarie. L’INPS svolgerà un ruolo cruciale nella verifica dell’ISEE, garantendo trasparenza e accuratezza nell’assegnazione dei benefici.

Le scuole avranno la possibilità di assegnare agli studenti beneficiari un importo massimo di 150 euro per persona. Inoltre, è prevista una procedura di rimborso per le istituzioni che hanno già effettuato attività didattiche pertinenti nell’anno scolastico 2023/2024.

  • Come ottenere l’agevolazione? L’agevolazione sarà applicata direttamente dalla scuola sotto forma di sconto sulle spese per partecipare a viaggi di istruzione.
  • Quali sono i requisiti? L’agevolazione è riservata agli studenti delle scuole statali secondarie di secondo grado con un ISEE fino a € 5.000.
  • Verifica dell’ISEE L’ISEE viene automaticamente verificato attraverso il portale INPS.
  • Procedura per ottenere l’ISEE La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) è necessaria per calcolare l’ISEE e può essere compilata online.
  • Più figli nella stessa famiglia Ogni studente può presentare una domanda individuale.
  • Verifica dell’agevolazione ottenuta Questa può essere verificata attraverso l’area personale in Unica.

La nota del 20 dicembre

Gite e viaggi d’istruzione, 50 milioni per aiutare le famiglie svantaggiate: si terrà conto dell’ISEE. Le info utili

WhatsApp
Telegram

Concorso docenti 2024/25, bando a novembre: cosa studiare e come prepararsi. Webinar Eurosofia di presentazione il 26 luglio ore 17.00