Via le mascherine nelle classi di vaccinati? Attenzione anche alla privacy

Stampa

La possibilità di abbassare le mascherine nelle classi dove tutti gli studenti sono vaccinati, resa nota, in conferenza stampa, dai ministri Bianchi e Speranza, ha scatenato le polemiche, dai presidi agli studenti. I timori sono legati soprattutto al rischio di emarginazione di quegli alunni che non saranno vaccinati o non avranno potuto ricevere la vaccinazione

“Nelle aule ci sarà sempre qualcuno di non vaccinato  dice il presidente dell’Anp (l’Associazione Nazionale Presidi), Antonello Giannelli – E questo creerà una situazione di disagio, con il rischio di emarginazione da parte dei ragazzi che vorrebbero levare la mascherina. Si pensi, per esempio, se in una classe di 25 studenti c’è solo uno senza vaccino, come si sentirà questo ragazzo?”  

E poi ci sarebbe da superare anche l’ostacolo dell’impossibilità da parte della scuola di chiedere informazioni sullo stato di salute degli alunni.

“Si potrebbe ovviare – conclude il presidente dell’Anp –  con una super app, come quella che dovrà essere varata per i docenti, con cui si può sapere quali sono le classi completamente vaccinate senza dover chiedere ad ognuno certificati o documentazioni”.

Si attendono quindi le nuove indicazioni, anche alla luce delle interlocuzioni importanti e attente che saranno portate avanti con il Garante della privacy e con le autorità sanitarie.

VOTA IL SONDAGGIO!

Crea la tua indagine per il feedback degli utenti

Docenti e studenti in classe senza mascherina se tutti vaccinati, sei d’accordo? VOTA IL SONDAGGIO

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione