Via crocifisso da scuola, risparmiamogli di sentire bizzarre propagande docenti

di redazione
ipsef

red – La sua è una provocazione, che fa sorridere. Parliamo del Parroco di San Vito che ha avanzato una bizzarra posizione sul crocifisso a scuola. Propone di toglierlo, che per un prete è una rivoluzione culturale paragonabile a quella di Mao, ma originali sono le motivazioni.

red – La sua è una provocazione, che fa sorridere. Parliamo del Parroco di San Vito che ha avanzato una bizzarra posizione sul crocifisso a scuola. Propone di toglierlo, che per un prete è una rivoluzione culturale paragonabile a quella di Mao, ma originali sono le motivazioni.

Infatti, nella sua pagina FB, don Roberto Maccioni, parroco di San Vito in Sardegna, propone di togliere il crocifisso dalle classi, almeno dalle medie e superiori, per due motivi: per risparmiare a nostro Signore Gesù Cristo di sentire le bestemmie e ricevere oltraggi da parte degli alunni e di risparmiargli di sentire le fesserie e le bizzarre propagande dei docenti. "Tutto il resto è ideologia", ha scritto.

Sei favorevole o contrario? Raccontaci la tua nella nostra pagina FaceBook

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione